Home » Rimedi Naturali

Rimedi Naturali

Calendula: efficacia, dosi consigliate e possibili interazioni

La calendula è una pianta. Il fiore viene utilizzato come rimedio medicale.

Il fiore della calendula viene impiegato per prevenire gli spasmi muscolari, favorire la ripresa del ciclo mestruale in caso di amenorrea (assenza delle mestruazioni) e ridurre la febbre. Viene anche utilizzato per trattare mal di gola, bocca, crampi mestruali, cancro e ulcere gastriche e duodenali.

La calendula viene applicata sulla pelle per ridurre dolore e gonfiore (infiammazione) e per trattare ferite e ulcere degli arti inferiori di difficile cicatrizzazione. Viene anche applicata sulla cute (uso topico) in caso di epistassi (sanguinamento del naso), vene varicose, emorroidi, infiammazione del retto (proctite) e infiammazione della mucosa della palpebra (congiuntivite).

La calendula non va confusa con le margherite ornamentali del genere Tagets, che vengono comunemente coltivate negli orti.

Leggi tutto »Calendula: efficacia, dosi consigliate e possibili interazioni

Miele di Manuka: cosa ne pensa la scienza?

Il miele di Manuka viene prodotto in Nuova Zelanda dalle api che impollinano il nativo arbusto di Manuka. I sostenitori affermano che questo tipo di miele sia in grado di trattare le infezioni insorte a seguito di una ferita e altre condizioni. Vediamo cosa ne pensa la scienza al riguardo.

Il potere curativo del miele

Il miele è stato impiegato sin dai tempi antichi per trattare molteplici condizioni. Ma  solo alla fine del 19esimo secolo i ricercatori hanno scoperto le proprietà antibatteriche naturali del miele.

Esso protegge dai danni causati dai batteri e contribuisce anche a stimolare la produzione di cellule speciali che possono riparare i tessuti danneggiati da un’infezione. Inoltre, il miele ha un’azione antinfiammatoria, che può ridurre rapidamente dolore e infiammazione, una volta applicato.

Ma non tutti i tipi di miele sono uguali. La proprietà antibatterica del miele dipende dal tipo di miele nonché dal momento e dal modo con cui esso viene raccolto. Alcuni tipi di miele possono essere 100 volte più potenti di altri.

Leggi tutto »Miele di Manuka: cosa ne pensa la scienza?

Depressione ed erba di San Giovanni: è realmente efficace?

E’ possibile utilizzare l’erba di San Giovanni, un rimedio a base di erbe, per curare la depressione? Milioni di persone in tutto il mondo ne fanno uso, in quanto considerano questo rimedio un trattamento alternativo o naturale contro la depressione.

In alcuni Stati, soprattutto negli Stati Uniti, i prodotti e gli integratori a base di erbe hanno un giro di affari che ammonta a circa un miliardo di Euro. Molti supermercati sono provvisti di sezioni che ricordano una farmacia naturale, presentando una schiera di popolari terapie a base di erbe, vitamine, minerali, enzimi naturali, metaboliti, estratti o concentrati e altro ancora. Alcuni vedono questa tendenza di un “ritorno alla natura” come un incremento della domanda di persone che desiderano prendersi cura della propria salute facendo ricorso alle terapie proposte dalla medicina complementare e alternativa (CAM).

Se impiegata in modo appropriato, la medicina complementare e alternativa può migliorare il senso di controllo sulla propria salute e questo può essere essenziale per il benessere dell’individuo. I fautori di trattamenti complementari e alternativi sostengono che questi interventi di stampo non farmacologico possono consentire all’individuo di assumere una quantità inferiore di farmaci, essere sottoposti ad un numero inferiore di esami di laboratorio e interventi chirurgici ed essere parte attiva nella cura di sé stessi.

Tuttavia, se utilizzate in modo azzardato e scorretto, alcune medicine complementari e alternative possono risultare tossiche e interagire con altri farmaci che si stanno assumendo. Assumere un integratore sbagliato e presentare una reazione avversa ad esso, può causare problemi di salute.

Leggi tutto »Depressione ed erba di San Giovanni: è realmente efficace?

Aria di influenza? Ecco i rimedi naturali più efficaci

L’arrivo dei primi freddi può scatenare la comparsa di malanni quali tosse, raffreddore e mal di gola. E’ possibile curarli in modo piuttosto efficace facendo ricorso ai rimedi naturali. Nel corso dell’articolo indicheremo quelli più efficaci, che potrete anche utilizzare per alleviare altri sintomi, tra cui mal di pancia, mal di testa o dolori alle ossa.

Leggi tutto »Aria di influenza? Ecco i rimedi naturali più efficaci

Tè verde: quali sono i reali benefici di questa bevanda?

Molto spesso riviste, programmi televisivi e siti internet decantano le lodi del tè verde.

A dire il vero, i risultati ottenuti dagli studi condotti negli ultimi decenni sono più che interessanti, specie per quanto concerne il potenziale di questa rinomata bevanda nel contrastare il cancro e le malattie cardiache. Anche altri studi, di portata meno ampia, hanno prodotto risultati alquanto promettenti circa il reale ruolo del tè verde nel ridurre il colesterolo, bruciare i grassi, prevenire diabete e ictus, e tenere lontana la demenza.

Tuttavia, mancano prove correlate al mondo reale. La maggior parte dei risultati concreti ottenuti, infatti, è frutto di studi di laboratorio.

I pochi studi condotti sugli esseri umani su larga scala (prettamente focalizzati sull’impatto del tè verde in merito a malattie cardiache e cancro) hanno prodotto risultati positivi. La cardiologa Nieca Goldberg (MD, portavoce dell’American Heart Association e direttrice del New York University Women’s Heart Center) afferma che, tuttavia, molti di questi studi sono stati condotti in Oriente, luogo dove il tè verde è parte integrante della dieta quotidiana. Gli esiti, quindi, sono stati probabilmente influenzati da altri fattori inerenti lo stile di vita, come l’elevato consumo di pesce e proteine della soia.

In ogni caso, il parere della dottoressa Goldberg è unanime con quello di molti altri suoi colleghi: il tè verde contiene antiossidanti e sostanze molto importanti che contribuiscono a preservare un buono stato di salute.

Leggi tutto »Tè verde: quali sono i reali benefici di questa bevanda?