Home » Disturbi Gastrointestinali

Disturbi Gastrointestinali

Bruciore di stomaco: cosa mangiare e i cibi da evitare

La domanda ricorrente tra coloro che soffrono di bruciore di stomaco è: “se mangio questo mi verrà il bruciore di stomaco?”. Domanda più che lecita, ma la risposta potrebbe anche non corrispondere a ciò che in realtà ci si aspetta.

Questa condizione è caratterizzata principalmente da una sensazione di bruciore che dalla zona toracica si irradia fino alla gola. Questo accade quando gli acidi dello stomaco refluano, passando attraverso una valvola chiamata sfintere esofageo inferiore (cardias), e arrivano ad irritare anche l’esofago.

Alcuni cibi possono causare bruciore di stomaco, ma potete comunque avere un’ampia scelta di alimenti a disposizione.

Leggi tutto »Bruciore di stomaco: cosa mangiare e i cibi da evitare

Fibre alimentari: in che modo aiutano la salute digestiva?

Avrete sicuramente sentito parlare molte volte dei benefici delle fibre alimentari, ma spesso e volentieri le fibre vengono associate solo a prugne e costipazione. Questo luogo comune è piuttosto riduttivo per quanto riguarda gli effetti benefici delle fibre. La questione è molto più complessa.

Esistono infatti molti effetti benefici legati al consumo di fibre salutari, soprattutto per ciò che concerne la salute digestiva. Gli studi dimostrano che le fibre sono importanti per le persone di qualsiasi età. Aiutano a trattare e a prevenire un certo numero di condizioni, come il reflusso acido (meglio conosciuto come reflusso gastroesofageo), la sindrome dell’intestino irritabile (SII), l’obesità e la diverticolite.

Qui di seguito spiegheremo in che modo le fibre aiutano la salute digestiva e il perché è necessario consumarle.

Leggi tutto »Fibre alimentari: in che modo aiutano la salute digestiva?

Intossicazione alimentare: come prevenirla

Se avete sofferto di intossicazione alimentare, saprete sicuramente quanto essa possa essere spiacevole, anche per un individuo in forma e in salute. A volte l’intossicazione alimentare, inoltre, può causare malattie gravi e, nei casi più seri, può condurre anche alla morte.

La maggior parte delle persone dà per scontato che l’intossicazione alimentare si verifichi solamente mangiando i cibi di ristoranti, bar e venditori ambulanti, ma esiste una percentuale di rischio anche nei cibi preparati tra le mura domestiche.

Le persone non gradiscono ammettere che i germi causa di un’intossicazione alimentare possono essere originari proprio della loro abitazione. Come detto precedentemente, è un luogo piuttosto comune ritenere che la causa sia esterna.

Per ridurre i rischi di intossicazione alimentare domestica provate a seguire i semplici consigli qui di seguito.

uomo che soffre di intossicazione alimentare.jpg

Leggi tutto »Intossicazione alimentare: come prevenirla

Bruciore di stomaco: cosa fare per dormire sonni tranquilli

Il bruciore di stomaco non vi fa dormire? Ricordate che stare sdraiati sulla schiena favorisce la risalita dell’acido dello stomaco nell’esofago. Per far sì che ciò non accada, sfruttate la gravità. Mettete uno o due cuscini in più sotto le spalle oppure utilizzate un cuscino a cuneo (vedi foto sotto) per rialzare la vostra posizione. Nel caso in cui questo non bastasse, rialzate la testata del letto di 15-20 cm ponendo dei blocchi in legno sotto le gambe del letto. Dormire sul lato sinistro, inoltre, favorisce la digestione.

Evitate di andare a letto a stomaco pieno

Andare a letto a stomaco pieno aumenta il rischio di insorgenza di bruciore allo stomaco durante la notte. Lo stomaco, quando è pieno, comprime la valvola posta nella parte superiore dello stomaco. Questa valvola impedisce agli acidi dello stomaco di entrare nell’esofago. Quindi, consumate il pasto serale almeno 2 o 3 ore prima di andare a letto, per dare allo stomaco il tempo sufficiente di svuotarsi. Eventualmente, provate a cenare prima del solito orario ed evitate gli spuntini notturni.

Evitate i dessert al cioccolato e il caffè

In alcune persone, ambedue gli alimenti, che di solito vengono consumati a fine cena, possono causare buciore di stomaco. Altri cibi da evitare a cena sono agrumi, cipolle, bevande gassate e alimenti grassi o speziati. Invece di pietanze fritte, preferite la cottura alla griglia.

Leggi tutto »Bruciore di stomaco: cosa fare per dormire sonni tranquilli

Reflusso gastroesofageo ed alimentazione: cosa mangiare

Nell’articolo “Reflusso gastroesofageo: i cibi da evitare” vi abbiamo parlato degli alimenti che una persona che soffre di reflusso dovrebbe evitare.

In questo articolo, invece, vi forniamo una lista dei cibi che possono essere di aiuto per tenere sotto controllo il reflusso acido. Vediamo quali sono nello specifico. 

Leggi tutto »Reflusso gastroesofageo ed alimentazione: cosa mangiare