Crampi e spasmi muscolari: cause e rimedi

Avete deciso di approfittare di una bella giornata per uscire e fare una corsa, quando all’improvviso i muscoli del polpaccio o del piede diventano duri, tesi ed estremamente dolorosi. E’ proprio in quel momento che si sperimenta ciò che viene definito crampo muscolare.

Talvolta in lingua inglese chiamati “charley horses” (Charley è il nome tipico dei vecchi cavalli un po’ zoppicanti), specie quando i muscoli coinvolti sono quelli del polpaccio, i crampi sono causati da spasmi muscolari e da contrazioni involontarie di uno o più muscoli. Oltre ai muscoli di piede e polpaccio, esistono altri muscoli soggetti a spasmi, ovvero quelli della parte anteriore e posteriore della coscia, delle mani, delle braccia, dell’addome e i muscoli della gabbia toracica.

Link sponsorizzati

Quasi tutti sperimentano crampi muscolari, che sopraggiungono senza preavviso. Ma che cosa li causa? E cosa è possibile fare per alleviarli?

Possibili cause dei crampi muscolari

I crampi muscolari possono essere causati da molteplici possibili cause, tra cui:

  • cattiva circolazione sanguigna nelle gambe
  • sforzo eccessivo dei muscoli del polpaccio mentre si pratica attività fisica
  • esercizi di stretching insufficienti prima della sessione di allenamento
  • affaticamento muscolare
  • disidratazione
  • carenza di calcio nelle donne in gestazione
  • malfunzionamento dei nervi, che potrebbe essere causato da un problema dovuto a una lesione del midollo spinale o alla compressione di un nervo di collo o schiena

crampi e spasmi muscolari (600 x 520)

I crampi muscolari possono verificarsi anche come effetto collaterale di alcuni farmaci. I medicinali che possono causare crampi muscolari sono:

  • Lasix (furosemide), Microzide (idroclorotiazide) e altri diuretici utilizzati per rimuovere i fluidi dall’organismo
  • Aricept (donepezil), impiegato per trattare il morbo di Alzheimer
  • Prostigmina (neostigmina), impiegata in caso di miastenia grave
  • Procardia (nifedipina), un trattamento per angina e ipertensione
  • Evista (raloxifene), un trattamento per l’osteoporosi
  • Brethine (terbutalina), Proventil e Ventolin (salbutamolo), farmaci per l’asma
  • Tasmar (tolcapone), un farmaco impiegato per trattare il morbo di Parkinson
  • Farmaci a base di statine per il colesterolo come Crestor (rosuvastatina), Lescol (fluvastatina), Lipitor (atorvastatina), Mevacor (lovastatina), Pravachol (pravastatina) o Zocor (simvastatina)

Trattamento di uno spasmo muscolare

Quando si verificano i crampi muscolari, è possibile alleviarli in molteplici modi, come massaggiare il muscolo, allungarlo, applicare un impacco freddo, riscaldarlo o fare un bagno con il sale di Epsom.

In caso di crampo al polpaccio o alla parte posteriore della coscia (bicipite femorale), è consigliabile spostare il peso sulla gamba interessata e flettere leggermente il ginocchio, oppure sedersi o sdraiarsi mantenendo la gamba dritta e tendendo la parte superiore del piede in direzione della testa.

In caso di crampo alla parte anteriore della coscia (quadricipite), è bene appoggiarsi a una sedia per reggersi e tendere il piede all’indietro verso il gluteo.

Per ridurre il rischio di crampi:

  • consumare una maggiore quantità di alimenti ricchi di vitamine e calcio
  • effettuare adeguati esercizi di stretching prima di praticare attività fisica

Nella maggior parte dei casi, i rimedi casalinghi sono sufficienti per gestire i crampi muscolari, che solitamente scompaiono nel giro di pochi minuti. Nel caso in cui dovessero verificarsi di frequente o senza alcuna ragione apparente, sarebbe opportuno consultare il medico. Potrebbero essere segno di un problema medico che necessita di un trattamento specifico.

Referenze

  • American Academy of Orthopaedic Surgery: “Muscle Cramp”
  • Northwestern Health Sciences University: “Charley Horses – Why Do I Get Them and How Can I Stop Them?”
  • LECOM College of Osteopathic Medicine: “Muscle Cramp – A Common Pain”
  • National Library of Medicine: “Muscle Cramps”

Studentessa in Scienze dell’Alimentazione e della Nutrizione Umana. Appassionata da tutto ciò che riguarda il mondo dell’alimentazione e della salute dell’essere umano. Per maggiori informazioni, è possibile consultare la sezione Chi siamo.

Lascia un commento