Dolore ai reni: cause e sintomi


I reni sono due organi a forma di fagiolo posti nella parte posteriore del corpo ed esattamente ai lati della colonna vertebrale, nella regione lombare. Il dolore renale tende ad insorgere a carico dei fianchi o della parte bassa della schiena appena sotto le costole, sebbene possa estendersi anche all’inguine e ai testicoli. Il dolore dovuto a stiramento muscolare, artrite e ad alcune condizioni che interessano la colonna vertebrale, può essere facilmente confuso con dolore renale.

Link sponsorizzati

Il dolore ai reni può essere causato da infezioni, infiammazioni, lesioni o ingrossamento del rene, oppure da condizioni che bloccano il flusso di urina prodotto dal rene. La pielonefrite e i calcoli renali sono le cause più comuni di questa tipologia di dolore. La pielonefrite spesso è accompagnata da altri sintomi di infezione a carico del tratto urinario, quali bruciore durante la minzione, minzione frequente o impulso urgente di urinare, presenza di sangue nelle urine, febbre e nausea con o senza vomito. Tuttavia, il dolore tende ad essere intermittente.

Anche lo stiramento della capsula posta intorno al rene può causare dolore, ma molte delle condizioni che provocano l’ingrossamento del rene si sviluppano in modo graduale senza dar luogo all’insorgenza di dolore. Tali condizioni includono carcinoma renale o tumori benigni, malattia policistica renale e idronefrosi.

Una emorragia renale può causare un più rapido ingrossamento dell’organo, ma può essere più facile da diagnosticare, poiché spesso è associata ad un trauma. Il danneggiamento dei reni dovuto ad una ostruzione arteriosa è una causa rara di dolore renale, come la glomerulonefrite post-streptococcica, una rara complicazione che insorge a seguito di infezioni da streptococco, come mal di gola da streptococco e impetigine.

Alcune condizioni che causano dolore renale possono comportare gravi complicazioni. Si consiglia di chiamare il 118 o di recarsi presso il pronto soccorso più vicino qualora il dolore ai reni sia accompagnato da febbre alta, forte dolore, presenza di sangue nelle urine, pelle fredda e umida, pallore, frequenza respiratoria o cardiaca rapida, produzione di urina assente o ridotta, sudorazione profusa, stato confusionale o perdita di coscienza.

Qualora il dolore sperimentato dovesse essere persistente o motivo di preoccupazione, è importante ricercare cure mediche immediate.

Sintomi

Il dolore renale può accompagnare altri sintomi, che variano a seconda del disturbo, della condizione o della malattia sottostanti. I sintomi che frequentemente colpiscono il tratto urinario possono interessare anche altri sistemi corporei.

Il dolore ai reni può accompagnare altri sintomi che colpiscono il tratto urinario, tra cui:

  • ematuria (presenza di sangue nell’urina o urina di colore rosa)
  • urine torbide
  • urina maleodorante
  • impulso urgente di urinare
  • nicturia (frequente impulso alla minzione durante la notte)

dolore ai reni

Il dolore renale può accompagnare sintomi correlati ad altri sistemi del corpo umano, ivi inclusi:

  • aritmie (irregolarità del ritmo cardiaco)
  • stanchezza
  • febbre con o senza brividi
  • sensazione di malessere generale
  • cambiamenti che interessano le unghie
  • nausea con o senza vomito
  • mestruazioni dolorose
  • infezione recente
  • perdita di peso non intenzionale

In alcuni casi, il dolore sperimentato a carico dei reni può essere un sintomo di una condizione grave che necessita di essere valutata nell’immediato in un contesto di emergenza. E’ consigliabile chiamare il 118 in presenza di uno qualsiasi dei seguenti sintomi:

  • cambiamento dello stato di coscienza o di vigilanza
  • febbre alta
  • produzione assente di urina
  • tachipnea (aumento della frequenza degli atti respiratori)
  • tachicardia (aumento della frequenza dei battiti del cuore) o ritmo cardiaco anomalo
  • forte dolore

Cause

Il dolore renale può essere causato da malattie, disturbi o condizioni che interessano il tratto urinario, tra cui:

  • idronefrosi (affezione cronica del rene, consistente nel ristagno di urina nella cavità dilatata del bacinetto renale)
  • carcinoma renale o tumori
  • malattia policistica renale
  • glomerulonefrite post-streptococcica (rara complicazione di infezioni da streptococco, come mal di gola da streptococco e impetigine)
  • pielonefrite (infezione del rene e della corrispondente pelvi renale)
  • cisti renali semplici

Il dolore ai reni può avere anche altre cause, tra cui:

  • effetto collaterale della brinzolamide (Azopt), un farmaco utilizzato per trattare il glaucoma
  • trauma

In alcuni casi, il dolore renale può essere un sintomo di una condizione estremamente grave che necessita di una valutazione medica immediata, come:

  • idronefrosi o problemi renali in soggetti che presentano un solo rene
  • pielonefrite
  • ascesso renale o perirenale
  • infarto renale (ostruzione dell’arteria renale o di un suo ramo principale)
  • trauma

Potenziali complicazioni

Poiché il dolore ai reni può essere dovuto a malattie di grave entità, un mancato trattamento può portare all’insorgenza di complicazioni gravi e danni permanenti. Una volta diagnosticata la causa sottostante, è essenziale che il paziente si attenga scrupolosamente al piano di cura formulato dal medico, al fine di ridurre il rischio di potenziali complicazioni, tra cui:

  • insufficienza renale acuta
  • danneggiamento della funzione renale
  • metastasi (il riprodursi di processi morbosi, specie dei tumori, in un punto lontano dal focolaio d’origine)
  • diffusione dell’infezione
  • ostruzione uretrale (ostruzione del canale che favorisce il transito dell’urina dai reni alla vescica)

Referenze

  • MedlinePlus: “Kidney Stones”
  • National Kidney and Urologic Diseases Information Clearinghouse (NKUDIC): “Pyelonephritis (kidney infection) in adults”

Condividi con: