Eruzioni cutanee sulla coscia: cause e sintomi


L’eruzione cutanea è un sintomo che si manifesta con arrossamento, gonfiore e formazione di macchie a carico dell’area interessata. Le macchie possono essere irregolari, squamose, scagliose o ripiene di pus. Le eruzioni cutanee possono variare a seconda della posizione, della tipologia e della dimensione e possono insorgere in qualsiasi regione corporea. La comparsa di una eruzione cutanea sulla coscia può avere molteplici cause e può indicare la presenza di un problema a carico della zona circostante la coscia stessa o suggerire una condizione sistemica.

Link sponsorizzati

La dermatite da contatto (una infiammazione della pelle) è causata da una reazione a una sostanza che entra in contatto con la pelle, come nel caso delle sostanze chimiche presenti nei detergenti, nei saponi o nelle fragranze. Per esempio, è possibile sviluppare una eruzione cutanea sulla coscia dopo aver indossato pantaloni nuovi o pantaloni precedentemente lavati utilizzando un nuovo detergente. Altre forme di dermatite da contatto includono l’esposizione ad alcune piante (come l’edera velenosa), il morso di un animale o la puntura di un insetto. La malattia di Lyme è causata dal morso di zecca. Inizialmente, può manifestarsi sotto forma di un cerchio ad “occhio di bue” per poi progredire in eruzione cutanea. La febbre delle Montagne Rocciose è un’altra malattia causata dalla zecca, che può avere inizio con la comparsa di una eruzione cutanea su braccia e gambe, seguita da febbre e altri sintomi simil-influenzali. L’eruzione cutanea può essere dovuta anche ad una irritazione (intertrigine) a carico di zone ove le superfici cutanee sono soggette a sfregamento, come per esempio la parte interna delle cosce.

Le allergie alimentari e ai farmaci sono cause potenzialmente gravi di eruzioni cutanee. L’avocado, i crostacei, le fragole e le arachidi sono cibi che possono causare reazioni allergiche. Essi possono provocare reazioni lievi o reazioni che possono progredire in condizioni potenzialmente letali, caratterizzate da vomito, difficoltà respiratoria e gonfiore. La porpora allergica è una reazione allergica grave, spesso estremamente grave, che può causare la formazione di una eruzione cutanea, ma può interessare anche articolazioni, apparato gastrointestinale e reni.

Le eruzioni cutanee possono anche essere dovute a malattie proprie della pelle, come eczema, psoriasi e impetigine. La coscia è un’area comune di formazione delle eruzioni psoriasiche, caratterizzate da macchie bianche squamose e infiammazione. Altre cause di eruzione cutanea includono disturbi autoimmuni che insorgono quando l’organismo viene attaccato dal proprio sistema immunitario. Molti virus, tra cui quelli che causano le malattie infantili comuni, possono produrre una eruzione cutanea.

Come accennato poc’anzi, le eruzioni cutanee possono essere dovute ad una reazione allergica a determinati cibi, farmaci o prodotti (come lozioni o detergenti). Queste reazioni possono essere lievi o potenzialmente pericolose per la vita dell’individuo, specie in caso di insorgenza di gonfiore e costrizione respiratoria, sintomi che potrebbero indicare anafilassi. Si consiglia di ricercare cure mediche immediate qualora l’eruzione cutanea sia accompagnata da sintomi gravi, inclusi gonfiore del viso, gonfiore e costrizione alla gola, difficoltà respiratoria, svenimento, cambiamento del livello di vigilanza o di coscienza oppure eruzione cutanea violacea.

Si consiglia di consultare immediatamente il medico o uno specialista (dermatologo) qualora l’eruzione cutanea dovesse essere persistente o motivo di preoccupazione.

eruzioni cutanee gambe

Sintomi

Le eruzioni cutanee che interessano la coscia possono essere accompagnate da altri sintomi, a seconda della condizione sottostante. Alcune condizioni che causano tale tipologia di eruzione cutanea possono anche vedere coinvolti altri sistemi corporei.

Le eruzioni cutanee che interessano la coscia possono essere accompagnate da altri sintomi localizzati, inclusi:

  • contusione
  • prurito
  • pus o suppurazione (processo infiammatorio con formazione di pus)
  • rossore, calore o gonfiore
  • dolorabilità, sensibilità al dolore o dolore

Le eruzioni cutanee sulla coscia possono accompagnare sintomi relativi ad altri sistemi corporei, inclusi:

  • tosse
  • febbre e brividi
  • cefalea
  • rigidità articolare e dolore articolare
  • naso gocciolante
  • mal di gola
  • sudorazione

In alcuni casi, le eruzioni cutanee a carico della coscia possono essere un sintomo di una condizione estremamente grave che necessita di una valutazione medica immediata. Si consiglia di chiamare il 118 qualora l’eruzione cutanea sulla coscia dovesse insorgere in concomitanza con uno qualsiasi dei seguenti sintomi:

  • cambiamento del livello di vigilanza o di coscienza
  • febbre e brividi
  • dolore articolare e rigidità articolare
  • eruzione cutanea violacea
  • problemi a carico dell’apparato respiratorio, come fiato corto, difficoltà di respirazione o inabilità a respirare, respiro affannoso, dispnea o soffocamento
  • gonfiore improvviso a carico di viso, labbra o lingua
  • senso di tensione o costrizione alla gola
  • aggravamento dei sintomi nonostante il trattamento

Cause

La comparsa di una eruzione cutanea sulla coscia può avere molteplici cause, tra cui allergeni, infezioni, disturbi autoimmuni oppure cause di altra natura, come lo stress.

L’eruzione cutanea può essere dovuta ad una dermatite da contatto. Le cause scatenanti comuni includono:

  • cosmetici, tinture o detergenti
  • sostanze chimiche industriali, come quelle presenti nel lattice e nella gomma
  • sostanze metalliche (vari metalli, rame, filo metallico)
  • edera velenosa o quercia velenosa

Altre cause di natura allergica o infiammatoria includono:

  • eczema (dermatosi pruriginosa caratterizzata da vesciche, arrossamento e desquamazione cutanea)
  • allergie alimentari
  • intertrigine (irritazione della pelle dovuta a strofinio)

L’eruzione cutanea può anche essere causata da infezioni, inclusi:

  • varicella o herpes zoster
  • eczema
  • eritema nodoso (formazione di noduli rossi sotto la cute associata a febbre e altri sintomi)
  • impetigine (infiammazione della cute determinata da batteri diversi, che si manifesta con piccole pustole e poi con croste)
  • malattia di Lyme (malattia infiammatoria batterica diffusa dai morsi da zecca)
  • morbillo, rosolia, scarlattina, roseola (lesione cutanea tondeggiante rossa che scompare alla pressione; è tipica del tifo, della sifilide e delle malattie esantematiche) e parotite epidemica (orecchioni)
  • meningite
  • pitiriasi rosea (con il termine “pitiriasi” si indicano alcune malattie cutanee che presentano desquamazione)
  • febbre delle Montagne Rocciose
  • mal di gola da streptococco (infezione batterica della gola)

L’eruzione cutanea può essere causata anche da disturbi autoimmuni, inclusi:

  • malattia di Kawasaki (disturbo pediatrico grave e raro caratterizzato dall’infiammazione dei vasi sanguigni, febbre alta, eruzioni cutanee e variazioni a carico della membrana mucosa)
  • artrite reumatoide (malattia cronica autoimmune caratterizzata da infiammazione articolare)
  • lupus eritematoso sistemico (disturbo in cui l’organismo attacca le proprie cellule sane e i tessuti)

Altri fattori che possono causare lo sviluppo di una eruzione cutanea sulla coscia sono:

  • caldo o freddo estremo
  • farmaci
  • stress

In alcuni casi, l’eruzione cutanea può essere un sintomo di una condizione grave o estremamente grave che necessita di una valutazione medica immediata, come:

  • porpora allergica
  • anafilassi

Potenziali complicazioni

Poiché le eruzioni cutanee che interessano la coscia possono essere causate da malattie gravi, un mancato trattamento può tradursi in gravi complicazioni e danni permanenti. Per esempio, le malattie infettive (come gli orecchioni o il morbillo) possono portare a rare ma gravi complicazioni, inclusi aborto spontaneo, perdita dell’udito e gravi infezioni cerebrali, come encefalite o meningite.

Una volta diagnosticata la causa sottostante, è importante che il paziente segua il piano terapeutico formulato dal medico al fine di ridurre il rischio di potenziali complicazioni, inclusi:

  • artrite
  • cellulite (infezione cutanea)
  • difficoltà cognitive
  • encefalite (infiammazione cerebrale)
  • meningite
  • aborto spontaneo o parto prematuro
  • paralisi
  • infezioni secondarie, che possono svilupparsi a seguito di grattamento e traumi cutanei correlati

Referenze

  • FamilyDoctor.org: “Skin rashes and other changes”
  • MedlinePlus: “Rashes”

Condividi con: