Prurito alle orecchie: cause e sintomi


Il prurito alle orecchie è una sensazione di solletico e irritazione accompagnata dal bisogno persistente di grattare l’orecchio interessato. Nella zona pruriginosa è possibile l’insorgenza di arrossamento, gonfiore, dolore, desquamazione e cicatrici. Sebbene grattarsi possa alleviare temporaneamente i sintomi, questa azione può aggravare l’irritazione e causare l’insorgenza di una infezione. Nella maggior parte dei casi, è consigliabile evitare di grattare la zona pruriginosa lasciandola guarire spontaneamente.

Link sponsorizzati

Il prurito può essere un sintomo di una infezione a carico dell’orecchio. Una infezione comune dell’orecchio è l’otite esterna, nota come “orecchio del nuotatore”, che può insorgere a seguito della permanenza di umidità nell’orecchio dopo aver nuotato o dopo altre tipologie di esposizione all’acqua. Altri possibili cause di prurito all’orecchio includono punture di insetti, allergie da contatto e traumi. Le ferite in via di guarigione spesso iniziano a prudere come un segno di miglioramento. La varicella, una malattia infantile molto comune, è accompagnata da vescicole rosse trasudanti che causano prurito intenso. L’eczema, la dermatite da contatto, la scabbia e la tigna sono altre fonti di prurito.

Qualora il prurito sia improvviso, grave o inusuale, è consigliabile la valutazione del medico. Il prurito causato da una grave allergia alimentare può insorgere rapidamente accompagnato da un forte bisogno di grattarsi. Questa tipologia di prurito può essere sintomatica di una grave reazione anafilattica, che compromette la respirazione, causa gonfiore, svenimento e vomito ed è considerata una emergenza medica.

Il prurito improvviso può essere un segno di anafilassi, una reazione allergica estremamente grave ad un alimento, a una sostanza o alla puntura di un insetto. Se il prurito all’orecchio è accompagnato da gravi sintomi che includono gonfiore al viso o senso di costrizione alla gola, difficoltà respiratoria, svenimento o cambiamento nello stato di coscienza o di vigilanza, chiamare immediatamente il 118.

Sintomi

Il prurito alle orecchie può essere accompagnato da altri sintomi, a seconda della condizione, del disturbo o della malattia sottostanti. Alcune condizioni che causano prurito alle orecchie possono coinvolgere anche altri sistemi del corpo.

Il prurito alle orecchie può essere accompagnato da altri sintomi localizzati, tra cui:

  • formazione di croste o desquamazione della pelle
  • fuoriuscita di liquido dall’orecchio
  • eruzione cutanea
  • arrossamento, calore o gonfiore
  • dolore

prurito orecchie

Il prurito alle orecchie può accompagnare sintomi correlati ad altri sistemi del corpo, tra cui:

  • febbre e brividi
  • rigidità articolare e dolore
  • eruzione cutanea
  • naso gocciolante
  • starnuti
  • mal di gola
  • sudorazione

In alcuni casi, il prurito alle orecchie può insorgere in concomitanza con altri sintomi che potrebbero indicare la presenza di una condizione grave per cui è necessaria una valutazione medica immediata nell’ambito di un contesto di emergenza. E’ consigliabile recarsi subito al pronto soccorso o chiamare il 118 qualora il prurito alle orecchie insorga in concomitanza con altri gravi sintomi, tra cui:

  • cambiamento dello stato di coscienza o di vigilanza
  • difficoltà o problemi respiratori, come fiato corto, difficoltà di respirazione o incapacità di respirare, respiro affannoso, respiro sibilante o soffocamento
  • gonfiore improvviso di viso, labbra o lingua
  • senso di oppressione o costrizione alla gola

Cause

Il prurito alle orecchie può avere molte possibili cause, tra cui allergeni (agenti che provocano allergie), infezioni, disturbi autoimmuni o altre cause, come ad esempio lo stress.

Il prurito alle orecchie potrebbe essere causato da una reazione allergica a uno qualsiasi dei seguenti elementi:

  • determinati alimenti
  • sostanze chimiche industriali, come quelle presenti nel lattice o nella gomma
  • metalli come quelli utilizzati in gioielleria
  • edera velenosa o quercia velenosa

Il prurito alle orecchie può anche essere causato da infezioni, tra cui:

  • varicella
  • infezione all’orecchio (otite)
  • mal di gola da streptococco (infezione batterica)

Il prurito alle orecchie può anche essere causato da malattie della pelle che colpiscono altre parti del corpo. Queste includono:

  • eczema (eruzione cutanea in genere causata da reazioni allergiche)
  • neurodermite (condizione della pelle, la cui causa non è nota, caratterizzata da prurito intenso)
  • psoriasi (malattia cronica della pelle caratterizzata da chiazze secche, squamose e argentee)

Il prurito alle orecchie può essere causato da altri fattori, tra cui:

  • caldo o freddo estremi
  • farmaci
  • stress

In alcuni casi, il prurito alle orecchie può essere un sintomo di una condizione estremamente grave che necessita di essere valutata immediatamente in un contesto di emergenza, come nel caso di anafilassi, una reazione allergica di grave entità.

Diagnosi

Per diagnosticare la condizione, il medico porrà al paziente alcune domande relative al prurito sperimentato, tra cui:

  • quando ha avuto inizio il prurito?
  • sta assumendo dei farmaci?
  • soffre di qualche allergia?
  • di recente ha provato nuovi prodotti, come saponi, profumi o spray?
  • ultimamente trascorre molto tempo all’aria aperta?
  • recentemente ha nuotato o fatto immersioni subacquee?
  • recentemente ha fatto un viaggio in aereo o svolto attività che possono averla esposta a improvvisi cambiamenti di altitudine o di pressione atmosferica?
  • grattare la zona interessata le arreca sollievo o aggrava la situazione?

Potenziali complicazioni

Il prurito alle orecchie di solito non è grave, ma è importante determinare la causa sottostante al fine di escludere una infezione o una reazione allergica gravi. Una volta diagnosticata la causa, è fondamentale che il paziente segua il piano di trattamento formulato dal medico per ridurre il rischio di potenziali complicazioni correlate alla persistenza o alla diffusione di infezioni, tra cui:

  • cellulite (infezione della pelle e dei tessuti)
  • otite esterna cronica (infezione persistente dell’orecchio esterno)
  • otite esterna necrotizzante (infezione dell’orecchio esterno potenzialmente pericolosa per la vita del paziente)

Referenze

  • FamilyDoctor.org: “Ear problems”
  • Medline Plus: “Itching”

Condividi con: