Visione doppia: cause, sintomi, diagnosi e trattamento


La visione doppia, o diplopia, è un sintomo da non sottovalutare. Alcune cause di diplopia sono relativamente minori, ma altre necessitano di cure mediche urgenti. Nel corso dell’articolo prenderemo in esame le cause, i sintomi e i trattamenti relativi al problema della visione doppia.

Link sponsorizzati

Cause

Aprire gli occhi e vedere una immagine singola e nitida è una cosa che probabilmente si dà per scontata. Ma questo processo, apparentemente automatico, dipende dall’orchestrazione di molteplici aree del sistema visivo. Tutte queste aree necessitano di cooperare all’unisono:

  • la cornea può essere definita come la finestra trasparente dell’occhio. Si occupa principalmente della messa a fuoco della luce percepita dall’occhio.
  • il cristallino, o lente cristallina, si trova dietro la pupilla. Contribuisce, tra le altre cose, alla messa a fuoco della luce sulla retina.
  • i muscoli oculari (muscoli estrinseci) consentono all’occhio di roteare.
  • i nervi sono deputati al trasporto delle informazioni visive dagli occhi al cervello.
  • il cervello è il luogo in cui diverse zone elaborano le informazioni visive provenienti dagli occhi.

Eventuali problemi a carico di una parte qualsiasi del sistema visivo possono comportare l’insorgenza di visione doppia. E’ opportuno analizzare le cause di diplopia basandosi sulla parte del sistema visivo che presenta problemi. La visione doppia non è normale e dovrebbe essere segnalata prontamente al medico o a uno specialista.

Problemi alla cornea – I problemi a carico della cornea spesso causano l’insorgenza di visione doppia a un solo occhio. Coprire l’occhio affetto favorisce la scomparsa della visione doppia. La superficie anormale dell’occhio affetto distorce la luce entrante causando visione doppia. Il danno può verificarsi in diversi modi:

  • le infezioni alla cornea, come l’herpes zoster, possono distorcere la cornea
  • l’eventuale presenza di cicatrici corneali può alterare la cornea, creando immagini visive irregolari
  • la secchezza corneale può causare visione doppia

Problemi al cristallino – La cataratta è il problema più comune a carico del cristallino che causa visione doppia. Se la cataratta è presente in ambedue gli occhi, le immagini di entrambi risultano distorte. La cataratta è spesso correggibile con un intervento chirurgico minore.

Problemi muscolari – Se un muscolo oculare è debole, l’occhio non è in grado di muoversi allo stesso modo di un occhio sano. Guardare fissamente nelle direzioni controllate dal muscolo debole causa visione doppia. I problemi muscolari possono essere dovuti a diverse cause:

  • la miastenia gravis è una malattia autoimmune che blocca la stimolazione dei muscoli dai nervi presenti nella testa. I primi segni sono spesso visione doppia e palpebre cadenti, o ptosi
  • la malattia di Graves è una condizione a carico della tiroide che colpisce i muscoli oculari. Questa malattia causa comunemente l’insorgenza di diplopia verticale, ovvero la visualizzazione di un’immagine sopra l’altra

Problemi nervosi – Esistono diverse condizioni che possono danneggiare i nervi che controllano i muscoli oculari e causare visione doppia:

  • la sclerosi multipla può colpire i nervi presenti in qualsiasi zona del cervello o del midollo spinale. Se i nervi che controllano gli occhi vengono danneggiati, è possibile l’insorgenza di visione doppia
  • la sindrome di Guillain-Barré è una condizione nervosa che causa debolezza progressiva. Talvolta, i primi sintomi insorgono a carico degli occhi e causano visione doppia
  • il diabete, se non controllato, può comportare danni a carico dei nervi di un occhio, causando debolezza oculare e visione doppia

Problemi cerebrali – I nervi che controllano gli occhi sono direttamente connessi al cervello. L’elaborazione visiva, inoltre, avviene all’interno del cervello. Esistono molteplici cause differenti che stanno alla base dell’insorgenza di visione doppia che ha origine nel cervello. Esse includono:

  • ictus
  • aneurismi
  • aumento della pressione all’interno del cervello a seguito di traumi, emorragie o infezioni
  • tumori cerebrali

visione doppia

Sintomi

La visione doppia può insorgere spontaneamente senza altri sintomi specifici. A seconda della causa, possono comunque essere presenti altri sintomi in concomitanza con la visione doppia, tra cui:

  • disallineamento di uno o entrambi gli occhi (aspetto caratteristico denominato “occhio vagante”)
  • insorgenza di dolore a uno o entrambi gli occhi in concomitanza con i movimenti oculari
  • insorgenza di dolore nella zona circostante gli occhi, come tempie o sopracciglia
  • mal di testa
  • debolezza oculare o in qualsiasi altro punto
  • palpebre cadenti

Diagnosi

La visione doppia che insorge improvvisamente o in modo inspiegabile, necessita di cure mediche immediate. In considerazione delle molteplici cause potenzialmente gravi, è importante scoprire la ragione del problema senza indugio.

Il medico abitualmente utilizza diversi metodi per diagnosticare la causa di visione doppia. Frequentemente vengono utilizzati esami del sangue, un esame fisico e talvolta studi di imaging come la tomografia computerizzata (TC) o la risonanza magnetica (MRI).

Tuttavia, uno degli strumenti più efficaci utili alla formulazione di una diagnosi sono le informazioni che il paziente può fornire al medico. Il medico, quindi, prima di condurre gli esami sopra citati potrà porre al paziente le seguenti domande:

  • quando ha avuto inizio la visione doppia?
  • ha battuto la testa, è caduto o si è ritrovato in stato di incoscienza?
  • ha avuto un incidente d’auto?
  • la visione doppia che sperimenta peggiora a fine giornata o quando si sente stanco/a?
  • oltre alla visione doppia ha sperimentato altri sintomi?
  • tende ad inclinare la testa da un lato? (visto che talvolta il paziente può non essere consapevole di questa abitudine, chiedere conferma ai propri cari o comunque a persone vicine può essere di aiuto)

Il medico chiederà quindi al paziente di focalizzare il campo visivo su un oggetto immobile (per esempio una finestra o un albero).

  • i due oggetti che vede sono uno a fianco all’altro oppure uno sopra l’altro? O li visualizza leggermente diagonali?
  • Le due immagini che vede sono nitide ma semplicemente non allineate l’una con l’altra? Oppure un’immagine risulta sfocata e l’altra nitida?
  • si copra un occhio, se lo scopra e copra l’altro. Coprendo uno dei due occhi la visione doppia scompare?
  • finga di avere di fronte un orologio. Ora, muova gli occhi seguendo l’abituale avanzamento delle lancette, dalle 12 alle 12.30 e sino alle 24. La visione doppia peggiora in qualsiasi posizionamento delle lancette dell’orologio? Ha notato qualche miglioramento correlato ad un determinato posizionamento delle lancette?
  • inclini la testa verso destra e successivamente verso sinistra. Eseguendo queste posizioni ha notato un miglioramento o un peggioramento?

Trattamento

In caso di visione doppia, è di fondamentale importanza identificare e trattare la causa sottostante. In alcuni casi, la visione doppia può essere migliorata gestendo o correggendo la causa che sta alla base del problema.

  • se la causa è imputabile a una debolezza a carico dei muscoli oculari o qualora un muscolo oculare sia stato soggetto a compressione a seguito di una lesione, un intervento chirurgico può essere di aiuto
  • la miastenia gravis può essere trattata con i farmaci
  • la malattia di Graves è spesso curabile grazie a un intervento chirurgico o a una terapia medica
  • in caso di diabete, i livelli di zuccheri nel sangue possono essere tenuti sotto controllo mediante l’assunzione di farmaci e/o insulina

Qualora la visione doppia non dovesse essere reversibile, esistono trattamenti che possono essere di aiuto al paziente per convivere con questa condizione. Talvolta, può essere necessario indossare una benda sull’occhio oppure occhiali con lenti speciali prismatiche, per minimizzare l’effetto causato dalla visione doppia.

Referenze

  • eMedicineHealth: “Diplopia”
  • Yanoff M., Oftalmologia, seconda edizione, Mosby, 2004

Condividi con: