Occhiaie e borse sotto gli occhi: cause e rimedi


La presenza di borse e occhiaie sotto gli occhi può conferire al viso un aspetto stanco, anche dopo otto ore di sonno.

Link sponsorizzati

I dermatalogi e i chirurghi plastici affermano che le lamentele riguardo occhiaie e borse sono piuttosto comuni. “I miei pazienti se ne lamentano più volte al giorno”, afferma Valerie Goldburt, MD, PhD, professoressa di dermatologia presso la NYU Langone Medical Center.

Brent Moelleken, MD, chirurgo plastico di Beverly Hills, è concorde: “Le occhiaie e le borse sotto gli occhi rappresentano motivo di grande preoccupazione per i pazienti, poiché conferiscono un aspetto più stanco invecchiandolo”.

Goldburt afferma che le persone spesso non fanno distinzione tra borse, gonfiore e occhiaie. Sanno semplicemente che non gradiscono ciò che vedono.

Esistono nuovi rimedi per borse e occhiaie, sebbene le precedenti soluzioni siano tuttora efficaci. Il primo passo da intraprendere, tuttavia, è identificare la causa del problema.

Occhi gonfi al risveglio

Allergie stagionali, raffreddore, sinusite: questi sono solo alcuni dei fattori che contribuiscono all’accumulo di acqua nella zona sottostante gli occhi.

“La pelle intorno agli occhi è molto più sottile rispetto alle altre zone del corpo, quindi è l’area più influenzabile dal flusso dei fluidi”, afferma Goldburt.

Anche una cena pesante a base di cibi salati o una notte di pianto dopo aver guardato un film strappalacrime, possono causare gonfiore agli occhi il mattino successivo. La motivazione di ciò è da ricercarsi nell’osmosi. “L’acqua tende sempre a spostarsi dalle zone del corpo con bassa concentrazione di sale verso i tessuti con maggiore concentrazione di sale”, spiega Goldburt, “tale principio vale sia nel caso in cui il sale provenga dalle lacrime che dalla salsa di soia”.

occhiaie e borse rimedi

Semplici rimedi per le borse sotto gli occhi

Identificare la causa di fondo contribuisce a trattare queste temporanee eruzioni di gonfiore.

Ecco alcuni passi da seguire:

  • Se la causa dovesse essere il raffreddore allergico (conosciuto anche come raffreddore da fieno o rinite allergica), è bene trattare il problema. Esistono farmaci da banco non sedativi, atti a trattare l’allergia, che possono essere di aiuto. In ogni caso, è consigliabile consultare sempre il medico per sapere come trattare questa tipologia di problema (sia che influisca sull’aspetto degli occhi o meno).
  • E’ possibile provare un neti pot (lota neti). L’irrigazione nasale effettuata con questo dispositivo simile ad una piccola teiera, può contribuire ad alleviare l’accumulo di liquidi causato da allergie, congestione sinusale o raffreddore.
  • Cambiare la posizione in cui si dorme. Essa, infatti, può contribuire alla formazione di borse sotto gli occhi. In considerazione della forza di gravità, dormire su un fianco o a pancia in giù può favorire l’accumulo di fluidi nella zona sottostante gli occhi. Chi è solito dormire su un fianco, il mattino successivo avrà modo di notare la presenza più marcata di una borsa sotto l’occhio corrispondente al lato in cui si è dormito. Goldburt consiglia alle sue pazienti che si svegliano con gli occhi gonfi di dormire a pancia in sù, ovvero sulla schiena, e di aggiungere un cuscino extra sotto la testa.

“Inizialmente potrebbe essere difficile abituarsi a questi cambiamenti”, afferma Goldburt, “ma prima si inizia a cambiare la posizione in cui si dorme, meglio è, poiché dopo alcuni anni le borse sotto gli occhi possono diventare permanenti”.

Anche altre abitudini quotidiane, come sfregarsi spesso gli occhi, andare a letto truccate e consumare una quantità eccessiva di alcolici, possono contribuire alla comparsa delle borse sotto gli occhi. “Andare a letto truccate può irritare gli occhi e causare un accumulo di liquidi”, afferma Goldburt. Il consumo eccessivo di alcolici provoca disidratazione, che indebolisce la pelle delicata intorno agli occhi, incrementando le probabilità di comparsa delle indesiderate borse oculari.

Le borse sotto gli occhi potrebbero essere anche un segno di una condizione medica di base. Se compaiono improvvisamente e se non si soffre di allergie, sinusite o in assenza di raffreddore e non è possibile alleviarle dopo aver seguito i consigli sopra citati, è consigliabile consultare il medico. Craig Austin, MD, dermatologo e dermatopatologo di New York, afferma che alcuni problemi a carico della tiroide o ai reni possono causare una ritenzione di liquidi nella zona sottostante gli occhi.

Occhiaie

In presenza di occhiaie, la causa in genere non è un fattore temporaneo, come per esempio un cocktail di troppo. Potrebbe trattarsi di un problema ereditario. Anche l’età contribuisce alla comparsa delle occhiaie. Con l’avanzare dell’età, infatti, la pelle intorno agli occhi si assottiglia, esponendo i piccoli vasi sanguigni sottostanti.

“Se si tira lateralmente la pelle e la parte scura dell’occhiaia risulta a chiazze, questa è la prova che la causa del problema è un eccesso di pigmento nella zona”, afferma Joseph Eviatar, MD, chirurgo plastico oftalmico di New York.

Molto spesso, le occhiaie non sono dovute a cambiamenti nella colorazione della pelle, bensì a una perdita di volume nella zona circostante l’occhio. Ciò espone l’osso orbitale, creando una sorta di incavo o infossamento che si manifesta a livello visivo sotto forma di occhiaie. In considerazione della particolare delicatezza della zona del contorno occhi (una delle prime zone a rivelare i segni dell’età), ciò può accadere verso la fine dei 30 o dei 40 anni.

Il makeup può contribuire a nascondere le occhiaie. “Nascondere le occhiaie con il correttore è più semplice di quanto si possa pensare”, afferma Kimara Ahnert, makeup artist di New York, “anzitutto, è consigliabile scegliere un correttore che corrisponda alla tonalità della propria pelle. Se le occhiaie sono lievi, è meglio optare per una formulazione liquida. Se invece le occhiaie sono piuttosto marcate, è preferibile l’impiego di una crema o di una formulazione compatta. Il correttore va poi applicato picchiettando leggermente partendo dall’angolo interno dell’occhio e terminando poco più in là dell’angolo esterno”.

Altre opzioni più costose, incluso il trattamento con alcuni laser come la luce pulsata intensa (IPL), possono contribuire a distruggere le cellule del pigmento e a rendere la pelle più liscia. In genere, è necessaria una serie di 4 trattamenti IPL per notare un miglioramento. Anche le creme schiarenti, che contengono idrochinone o acido cogico, possono alleviare la colorazione scura tipica delle occhiaie.

Questi rimedi possono risultare meno efficaci se la causa delle occhiaie è un estremo assottigliamento della pelle. “Questo problema è veramente difficile da trattare”, afferma Eviatar, “le creme per gli occhi che contengono caffeina possono essere un po’ di aiuto, poiché restringono i vasi sanguigni sottostanti”.

Prevenzione

E’ possibile preservare un aspetto giovanile degli occhi in molti modi, senza optare per una soluzione di stampo chirurgico:

  • Non fumare e applicare sempre una protezione solare intorno alla zona del contorno occhi. Il fumo e l’esposizione ai raggi UV indeboliscono il collagene e causano la comparsa di rughe premature e pelle rilassata.
  • Applicare una crema notte idratante per il contorno occhi. “Non è necessario spendere cifre esorbitanti”, afferma Goldburt, “la maggior parte delle creme idratanti vendute in farmacia o al supermercato forniscono un livello di idratazione adeguato”.
  • Integrare la routine quotidiana di cura della pelle con un acido retinoico su prescrizione (crema a base di vitamina A nota con il nome generico “tretinoina”). “E’ il prodotto migliore che si possa utilizzare per prevenire le rughe e migliorare l’aspetto di eventuali segni di espressione preesistenti”, afferma Goldburt.
  • Per alleviare gli occhi gonfi, è possibile applicare nella zona sottostante gli occhi, cucchiai freddi, fettine di cetrioli, bustine fredde di tè o anche un sacchetto di piselli surgelati. Le temperature fresche, piuttosto che le proprietà speciali di cetrioli o piselli, contribuiscono a ridurre il gonfiore. E sì, anche applicare una crema per le emorroidi sotto gli occhi potrebbe contribuire a contrastare il gonfiore. “Abbiamo pazienti che la richiedono frequentemente, ma preferiamo suggerire invece l’impiego di una crema per gli occhi al retinolo”, afferma Moelleken.

Fillers per occhi incavati

Alcune persone scelgono i fillers di acido ialuronico, come Restylane o Juvederm, che vengono iniettati nella zona sottostante l’occhio. “I fillers simulano un aspetto giovanile correggendo i contorni della cavità oculare”, afferma Eviatar.

“L’iniezione di fillers dermici sotto l’occhio”, avverte Moelleken, “è una procedura molto ‘tecnica-dipendente'”. Il filler deve essere iniettato in profondità sotto il muscolo piuttosto che negli strati superficiali della pelle. La procedura, se effettuata in modo inesperto, può causare la comparsa di gonfiore. Nel caso in cui si desideri optare per questa tipologia di trattamento, è bene rivolgersi ad una figura professionale esperta e competente (dermatologo, chirugo plastico o chirurgo oftalmico).

I risultati di tale procedura durano 8 mesi circa. E’ consigliabile chiedere al medico informazioni circa eventuali effetti collaterali. Un effetto collaterale minore potrebbe essere la comparsa di gonfiore ed ecchimosi che possono durare per 1 o 2 settimane. Il medico potrebbe suggerirvi l’iniezione di Botox, Dysport o Xeomin (un antirughe levigante che elimina le note “zampe di gallina”). Ma spetta al paziente decidere la portata della procedura da intraprendere.

Palpebre e chirurgia

Alcune persone scelgono l’approccio chirurgico per contrastare il problema di una eventuale pelle rilassata che causa la formazione di borse sotto gli occhi.

Oggi, la chirurgia delle palpebre o blefaroplastica, viene effettuata tramite la pratica di incisioni nella palpebra. I medici possono rimuovere un po’ di adipe, riposizionarlo o persino aggiungere innesti di adipe, a seconda delle necessità. Per rassodare la pelle rilassata vengono impiegati i laser. In genere, i tempi di recupero successivi a tale procedura durano dai 10 a 15 giorni.

Referenze

  • WebMD Medical Reference: “Dark Circles Under Eyes and Bag Under Eyes: Causes & Treatments”

Condividi con: