Mettersi a dieta senza scuse: 10 modi per non procrastinare


Quando si tratta di mangiare in modo corretto e praticare attività fisica, le scuse sembrano essere illimitate: “Non ho abbastanza tempo” oppure “Dopo una giornata di lavoro sono fisicamente esausto/a e non ho più energia“.

Link sponsorizzati

Nonostante la vita di tutti i giorni sia piuttosto frenetica, c’è sempre un po’ di tempo che possiamo dedicare al mangiare sano e a praticare esercizio fisico, soddisfacendo al contempo esigenze lavorative e familiari. L’idea di mantenere fede a tutti questi impegni può risultare scoraggiante, a meno che non si decida di adottare l’atteggiamento “sì, lo posso fare” e fare dell’alimentazione sana e dell’esercizio fisico una priorità.

Sicuramente, avrete già avuto modo di sentire o leggere che mangiare meno e praticare più attività fisica aiuta a perdere peso. Si tratta di una formula molto semplice, eppure sembra essere difficile da mettere in pratica. Quasi ogni giorno, la maggior parte di noi riesce a trovare una scusa per cui “non può” attenersi a questo mantra per perdere peso. Ma nel momento in cui avere a disposizione alimenti nutrienti, consumare pasti sani e praticare esercizio fisico diventano veramente una priorità, sarà possibile trovare il tempo per fare la spesa, preparare i pasti e mantenersi in forma facendo esercizio.

E’ realmente vostra intenzione perdere peso una volta per tutte e migliorare la vostra salute? Bene, quindi basta scuse e fatelo! Certo, può sembrare più facile a dirsi che a farsi, ma è fondamentale iniziare il percorso con il giusto stato d’animo per ottenere risultati.

Il tipo di atteggiamento è tutto

Una ricerca pubblicata sulla rivista Psychology of Sport and Exercise dimostra la reale efficacia dell’atteggiamento “lo faccio e basta” quando si tratta di mettersi in forma fisicamente. I ricercatori hanno scoperto che concentrare in modo eccessivo il pensiero sull’esercizio fisico evoca i più disparati tipi di scuse. I partecipanti allo studio che riferivano di allacciarsi semplicemente le scarpe da ginnastica per poi praticare subito dopo attività fisica hanno ottenuto risultati più soddisfacenti rispetto a coloro che erano soliti rimurginare per parecchio tempo prima di mettersi all’opera, rimanendo in una sorta di stato contemplativo. Le persone attive, quindi, avevano fatto dell’esercizio fisico parte integrante non negoziabile della loro giornata.

Molti dei partecipanti allo studio avevano i medesimi problemi che la maggior parte di noi deve affrontare quotidianamente: troppe cose da fare, troppo poco tempo, stress in ambito lavorativo, pressioni familiari e anche l’avanzare dell’età. Indipendentemente dalle scuse, nel momento in cui l’attività fisica diventa parte della routine giornaliera, raramente è possibile evitarla.

Buone intenzioni, cattive abitudini

La maggior parte delle persone vuole realmente fare la cosa giusta. Eppure, di fronte alle esigenze della vita di tutti i giorni, si ritrova puntualmente a cadere preda delle vecchie abitudini malsane. Se provate a chiedere a qualcuno che incontrate per strada informazioni sul suo tipo di alimentazione o sulle sue abitudini riguardo l’attività fisica, nella maggior parte dei casi la risposta sarà: “Dovrei mangiare meglio e fare più esercizio fisico, ma…” e qui ha inizio la litania di scuse.

La verità è che le vecchie abitudini sono dure a morire. Anche in presenza delle migliori intenzioni, sradicarle può essere difficile. Col passare del tempo, le cattive abitudini diventano automatiche ed è sempre più difficile eliminarle, soprattutto durante i periodi di stress. Quindi, se volete migliorare la vostra salute e perdere peso, è necessario modificare queste vecchie abitudini in modo graduale, affinché le nuove e più sane abitudini prendano il loro posto.

mettersi a dieta

10 consigli per attenersi a uno stile di vita sano senza scuse

Dite addio a tutte le scuse e rompete il ciclo delle cattive abitudini seguendo i suggerimenti qui di seguito per perdere peso con successo:

  • Trovate un amico che possa praticare regolarmente con voi attività fisica. Camminare o praticare esercizio fisico con un amico è sempre più piacevole e divertente. E sapere che il vostro amico conta su di voi, rafforzerà ulteriormente il vostro impegno.
  • Prendetevi un impegno con voi stessi. Essere consapevoli del fatto che ciò che state facendo è un investimento per il vostro benessere sia fisico che interiore, è importante sia per voi che per la vostra famiglia. Concedetevi del tempo da dedicare a voi stessi. La lista delle “cose da fare” può aspettare.
  • Imparate a consumare alimenti più sani. Consumate una varietà di frutta, verdura, cereali e prodotti lattiero-caseari poveri di grassi. Questi cibi sono alla base di una dieta sana, in quanto poveri di grassi e ricchi di valore nutritivo. Essi, inoltre, forniscono una notevole soddisfazione, permettendovi di sentirvi sazi con una quantità inferiore di calorie.
  • Scegliete un’attività che vi piace. Potrebbe essere andare in bicicletta, camminare, giocare a tennis, nuotare o praticare pilates. Prendete in considerazione anche l’idea di iscrivervi a un corso dove è possibile fare nuove amicizie. Quando l’attività fisica è divertente, diventa più facilmente parte integrante della vostra giornata.
  • Stabilite il momento della giornata da dedicare all’attività fisica a seconda dei vostri impegni. Molte persone, per esempio, preferiscono alzarsi prima per praticare esercizio fisico, perché consapevoli che a fine giornata non sarebbe loro possibile mantenere fede all’impegno preso. Praticare attività fisica di prima mattina, inoltre, aumenta il livello di energia per il resto della giornata e lascia poco spazio alle classiche scuse per procrastinare.
  • Siate realistici con gli obiettivi che vi siete prefissati circa l’attività fisica e il mangiare sano. Iniziate lentamente e aumentate in modo graduale la durata e/o l’intensità dell’allenamento per evitare di stancarvi subito. Se non siete amanti delle verdure, provate a sperimentare nuove ricette e nuovi sapori prima sconosciuti. Potrete così iniziare ad apprezzare la natura versatile e deliziosa delle ipocaloriche e nutrienti verdure.
  • Annotate i vostri progressi. Fatelo dove più vi piace, l’importante è che lo facciate. Scrivere i vostri progressi è un’ulteriore testimonianza del vostro impegno. Senza contare che è estremamente gratificante vedere gli obiettivi raggiunti e i progressi fatti scritti nero su bianco.
  • Le citazioni possono essere utili quando si ha bisogno di un incoraggiamento. Annotate quindi le parole che vi ispirano, tenetele con voi e leggetele nel momento del bisogno.
  • Quando raggiungete un obiettivo, premiatevi. Concedetevi qualcosa di speciale (che non sia preferibilmente di natura alimentare). Andate al cinema, fatevi una manicure oppure fate lavare l’auto.
  • Cambiate il vostro stile di vita in modo definitivo. Mangiare più sano e praticare attività fisica per qualche settimana è ottimo, ma non è la risposta al problema. Modificate il vostro stile di vita, integrando comportamenti più salutari e attenetevi ad essi finché non diventano automatici. Osservate con occhio critico il vostro tipo di alimentazione e il modo in cui praticate esercizio fisico, e impegnatevi a mettere in atto piccoli cambiamenti che potrete poi portare avanti con il passare del tempo. I piccoli cambiamenti comportano grandi risultati, se mantenuti.

Una eventuale battuta d’arresto è normale

Non importa quanto siete ben preparati, ci saranno momenti in cui potrete eccedere con il cibo o saltare la vostra routine quotidiana di esercizio fisico. Ma non lasciate che una battuta d’arresto mandi in fumo tutti i vostri sforzi. Basta prenderne atto e andare avanti. Nessuno è perfetto, quindi fate il possibile affinché queste “deviazioni di percorso” siano ridotte al minimo e soprattutto non lasciate che vi scoraggino.

Raggiungere e mantenere un peso sano è un impegno permanente. Il lavoro è duro, ma col tempo, quando le vecchie abitudini saranno sostituite da nuove e sane abitudini, la difficoltà iniziale scomparirà e tutto diventerà naturale. Quindi, la parola d’ordine è: “Lo faccio e basta!”.


Condividi con: