Rimedi antirughe: modi sorprendenti per ridurle


L’American Academy of Dermatology (AAD – Accademia Americana di Dermatologia) avverte che dormire in certe posizioni, notte dopo notte, può contribuire alla formazione delle cosiddette “pieghe da sonno”, ovvero rughe che si presentano sulla superficie della pelle e non scompaiono una volta alzati da letto. Dormire sul fianco incrementa le rughe su guance e mento, mentre dormire con il viso rivolto verso il basso può comportare la comparsa di rughe sulla fronte. Per ridurre la formazione di rughe, l’AAD suggerisce di dormire sulla schiena.

Link sponsorizzati

Mangia più pesce, specie il salmone

Il salmone (insieme ad altri tipi di pesce di acqua fredda) non è solo un’ottima fonte di proteine (uno degli elementi costitutivi di una bella pelle), ma è anche una fonte eccellente di un acido grasso essenziale conosciuto con il nome di omega 3. Il dermatologo Nicholas Perricone (MD, Yale University Medical Center) afferma che gli acidi grassi essenziali nutrono la pelle mantenendola compatta e giovane, contribuendo a ridurre le rughe.

Non strizzare gli occhi, indossa occhiali da lettura

L’AAD afferma che i movimenti ripetitivi del viso, come strizzare gli occhi per esempio, comportano un lavoro eccessivo a carico dei muscoli facciali, formando una sorta di incavo sotto la superficie della pelle, che alla fine si trasformerà in ruga. Quindi, se necessario, è consigliabile indossare occhiali da lettura. Inoltre, è bene indossare anche occhiali da sole sicuri per proteggere la pelle nella zona circostante gli occhi dai danni del sole e per evitare di strizzarli.

Gli alfa-idrossiacidi (AHA)

Questi acidi della frutta naturali contribuiscono a eliminare lo strato superficiale delle cellule morte della pelle, riducendo la comparsa delle rughe, soprattutto intorno agli occhi. Nuove prove dimostrano che in concentrazioni più elevate, gli alfa-idrossiacidi possono contribuire a stimolare la produzione di collagene.

Preferisci il cacao al caffè

In uno studio pubblicato nel 2006 sulla rivista scientifica Journal of Nutrition, i ricercatori hanno scoperto che il cacao contiene livelli elevati di due tipi di flavonoli alimentari (epicatechina e catechina) che proteggono la pelle dai danni causati dal sole, migliorano la circolazione alle cellule della pelle, influenzano l’idratazione e conferiscono alla pelle un aspetto più morbido.

rimedi antirughe

Non lavarti il viso troppo spesso

Secondo i dermatologi dello University of Maryland Medical Center, l’acqua del rubinetto tende a privare la pelle degli oli, che fungono da barriera naturale, e dell’umidità che contribuiscono a contrastare le rughe. Lavarsi il viso con una frequenza eccessiva, quindi, comporta l’eliminazione della protezione naturale offerta dal corpo. A meno che non si utilizzi un sapone contenente idratanti che proteggono la pelle, è consigliabile utilizzare un detergente per il viso invece del sapone.

Prova la vitamina C topica

Tra gli altri studi, quelli condotti presso la Tulane University, hanno scoperto che la vitamina C può aumentare la produzione di collagene, proteggere contro i danni dei raggi UVA e UVB, correggere i problemi di pigmentazione e migliorare le condizioni infiammatorie della pelle. Tuttavia, la scelta del tipo di vitamina C può fare la differenza. Ad oggi, la maggior parte delle ricerche indicano l’acido L-ascorbico come la sostanza più potente per attenuare le rughe.

Mangia più soia

La ricerca dimostra che la soia può contribuire a proteggere la pelle o lenire alcuni dei danni correlati al fotoinvecchiamento causato dal sole. Uno studio, pubblicato sull’European Journal of Nutrition, ha riferito che un integratore a base di soia (i cui ingredienti includono anche vitamine, proteine del pesce ed estratti di tè bianco, uva e pomodoro) può migliorare la struttura e la compattezza della pelle dopo soli 6 mesi.

Regole base per una buona cura della pelle

Per mantenere la pelle giovane, è bene iniziare con le basi essenziali di una buona cura. Le raccomandazioni che andremo a elencare sono ben note, ma vale sempre la pena ripeterle:

  • evitare l’eccessiva esposizione alla luce solare
  • utilizzare creme solari
  • non fumare
  • utilizzare creme idratanti

Referenze

  • Sito internet dell’American Academy of Dermatology
  • Heinrich, U. Journal of Nutrition, giugno 2006
  • Skovgaard, G. European Journal of Clinical Nutrition, maggio 2006
  • Sito internet dello University of Maryland Medical Center

Condividi con: