Mettersi a dieta: come mantenere i buoni propositi per il nuovo anno


Perdere peso e mangiare meno cibo spazzatura. Ecco due tra i propositi più gettonati per il nuovo anno. Ma attenersi a queste buone intenzioni non è sempre semplice.

Link sponsorizzati

“Il problema è che molte persone hanno aspettative tutt’altro che realistiche”, afferma Cynthia Sass, nutrizionista presso la University of South Florida di Tampa e portavoce dell’American Dietetic Association.

“Molte persone decidono che questo nuovo anno sarà l’anno della svolta definitiva, dove sarà possibile cambiare in modo radicale tutto ciò che riguarda il loro regime alimentare. Ma un obiettivo di questo tipo è troppo arduo per poter essere portato a termine”.

La Dottoressa Sass prosegue: “il problema non è la forza di volontà di per sé. Tale forza di volontà riguarda in parte il privare sé stessi di qualcosa e nessuno trova questo stimolante. Inoltre, la privazione è deprimente e la maggior parte delle volte porta al fallimento e alla rinuncia del proposito iniziale. Meglio focalizzarsi sugli aspetti positivi: mangiare sano contribuisce a farci sentire meglio e ad avere più energia”.

Quando si effettuano dei cambiamenti a livello alimentare, è bene procedere a piccoli passi. Anzitutto, è consigliabile stabilire obiettivi realistici. Nel lungo periodo, la vostra autostima sarà migliore e avrete più fiducia in voi stessi perché sarete stati in grado di raggiungere gli obiettivi originariamente prefissati.

Ecco alcuni consigli per una dieta e uno stile di vita più sani:

  • Non saltate mai la colazione. Saltare la colazione aumenta il senso di fame nel corso della giornata e rallenta il metabolismo. Iniziate la giornata con yogurt e frutta o cereali integrali con latte povero di grassi.
  • Non saltate i pasti o gli spuntini. Cercate di non far passare più di 5 ore tra un pasto (o spuntino) e l’altro. Tempi di attesa troppo lunghi possono abbassare i livelli di energia e favorire le abbuffate durante il pasto. Consumate uno spuntino salutare fra pranzo e cena, anche poco prima del termine della giornata lavorativa. Così facendo, sarete meno tentati di afferrare uno snack una volta arrivati a casa.
  • Includete nel programma giornaliero 30 minuti di attività fisica. Non è necessario fare tutto subito, potete procedere anche in modo graduale. Se per raggiungere casa servono 10 minuti di camminata dalla fermata dell’autobus, provate a scendere ad una fermata un po’ più lontana, in modo da camminare un paio di minuti in più. La camminata deve essere a passo sostenuto. Così facendo, favorirete la perdita di peso, migliorerete il sistema cardiovascolare e dormirete meglio.

nuovo anno e dieta

  • Consumate meno bevande zuccherate, come il tè freddo per esempio. Una bottiglia di grandi dimensioni di una bevanda a base di succo di frutta può contenere 300 calorie e queste calorie si sommeranno inevitabilmente alle altre. Preferite l’acqua o un mix di succo e acqua. In questo modo, non berrete una bevanda eccessivamente ricca di zuccheri.
  • Consumate cinque porzioni di frutta e verdura ogni giorno. Se preferite, potete anche acquistare frutta e verdura pretagliate, in modo da poterle consumare immediatamente quando avete fame.
  • Tenete verdure surgelate in frigorifero. Sono facili, veloci e ricche di sostanze nutritive. Potete anche portarle al lavoro per un pranzo veloce, se vi è possibile riscaldarle al microonde. Conditele con pepe nero, erbe aromatiche, succo di limone o con un condimento a base di aceto di vino rosso e balsamico.
  • Portate al lavoro degli spuntini, come frutta e yogurt per esempio. In questo modo, non vi ritroverete davanti al distributore di merendine ogni pomeriggio.
  • Quando condite l’insalata, cospargetela di cereali integrali croccanti in modo da aggiungere alla vostra dieta il giusto quantitativo di fibre che vi aiuteranno a sentirvi sazi più a lungo.
  • Condite la pasta con verdure e proteine magre (come piccoli gamberetti in scatola, tonno al naturale o petto di pollo precotto). Aggiungere proteine e verdure alla pasta permette di ridurre la quantità di pasta che andrete a consumare (che è ricca di carboidrati) mantenendovi, al contempo, sazi più a lungo.
  • Al supermercato selezionate manualmente diversi tipi di frutta invece di acquistare una grossa confezione dello stesso frutto. Consumare per 3 o 4 giorni il medesimo frutto, vi porterà a stancarvi facilmente. Invece, consumare diversi tipi di frutta (come una mela, una pera e una banana), vi impedirà di annoiarvi.

Condividi con: