Psoriasi: guida ai prodotti per la cura della pelle


Una buona routine di igiene e cura della pelle e dei capelli può migliorare la psoriasi (non curarla in modo definitivo). Non è necessario evitare sostanze specifiche, ma è importante ridurre l’utilizzo di prodotti che possono rendere la pelle eccessivamente secca.

Link sponsorizzati

Dopo aver effettuato un’accurata pulizia, l’obiettivo primario dovrebbe essere quello di mantenere la pelle idratata. Così facendo, è possibile ridurre e contrastare eventuali arrossamenti. Per quanto riguarda il cuoio capelluto, l’uso di shampoo specifici può essere di aiuto per lenire eventuali lesioni.

Qui di seguito vi proponiamo una lista di prodotti che vi agevoleranno nella scelta di quelli giusti per voi. Tali prodotti sono consigliati da Mark Lebwohl, Presidente della Commissione Medica della National Psoriasis Foundation.

Saponi e detergenti

Evitate di utilizzare saponi aggressivi (come i saponi deodoranti) e scrubs, che possono essere molto irritanti per la vostra pelle.

Optate, invece, per detergenti delicati (come Cetaphil) o saponi con sostanze idratanti (come Dove). In alternativa, potete utilizzare una schiuma detergente delicata della Clinique per la pulizia del viso e Dove per la detersione del corpo. Un’altro prodotto di sicura efficacia per la pulizia del corpo è Aveeno Skin Relief Body Wash.

Idratanti

I medici raccomandano ai pazienti che soffrono di psoriasi di mantenere la pelle sempre ben idratata per prevenire la comparsa di squame psoriasiche e per lenire la pelle secca. Le formule più idratanti sono gli unguenti (Vaselina, Aquaphor), seguiti dalle creme (Cetaphil, Nivea, CeraVe) e dalle lozioni (Aveeno).

Gli unguenti sono molto idratanti, ma anche molto grassi. Se non gradite l’idea, soprattutto durante il giorno, di applicare sulla vostra pelle un prodotto eccessivamente grasso e pesante, potete optare per una lozione leggera di giorno e applicare l’unguento di sera. Le lozioni, per quanto siano meno idratanti degli unguenti, offrono un giusto compromesso, in quanto idratano, vengono assorbite rapidamente e non rendono la pelle “pesante”.

armadietto del bagno con prodotti.jpg

Shampoo

Molte psoriasici presentano lesioni sul cuoio capelluto. Gli shampoo a base di catrame di carbone rallentano la proliferazione delle cellule epiteliali e riducono l’infiammazione. Purtroppo, gli shampoo con un elevato contenuto di catrame (5% o superiore) possono avere un odore sgradevole e macchiare i capelli chiari. Ma Neutrogena T/Gel (con una percentuale di catrame che varia dallo 0,5% all’1%) ha un buon odore e non macchia. Altre marche da prendere in considerazione sono Denorex e MG217. Lasciate lo shampoo in posa dai 5 ai 10 minuti.

Potete anche provare gli shampoo all’acido salicilico (tra cui Neutrogena, Ionil e Dermatologic Cosmetic Laboratories) e allo zinco (come DHS Zinc). Se nessuno di questi shampoo dovesse funzionare, consultate il medico e chiedete se può prescrivervi un prodotto più forte.

Balsamo

Il balsamo può mascherare l’odore degli shampoo a base di catrame e ripristinare l’umidità che lo shampoo asporta. Un balsamo grasso sarà di notevole aiuto. Tra i balsami più consigliati troviamo Paul Mitchell Tea Tree Special Conditioner, Aveda Scalp Benefits Balacing Conditioner e Head & Shoulders Dry Scalp Care Conditioner.

Creme solari

Sebbene la luce solare sia terapeutica, è comunque necessario proteggere la pelle per evitare sgradevoli scottature. Esponetevi alla luce del sole per 10-15 minuti, il tempo necessario per usufruire dei benefici del sole e per evitare la comparsa di scottature. Anche un lieve eritema solare, infatti, può provocare un attacco di psoriasi.

Dopodiché, applicate una crema solare. La maggior parte degli psoriasici può utilizzare regolarmente una crema solare. Optate per un prodotto che offra un fattore di protezione solare (SPF) pari almeno a 15. E’ consigliabile scegliere un prodotto ipoallergenico, se la vostra pelle è sensibile. Inoltre, molte creme solari sono idratanti.


Condividi con: