Pelli sensibili e antitraspiranti: come scegliere quello adatto


Se la vostra pelle tende a irritarsi quando entra in contatto con alcuni tipi di gioielli, detersivi o saponi, oppure se soffrite di psoriasi o eczema, sarete senz’altro consapevoli di quanto sia importante curare e proteggere la pelle. Solitamente si tende a riservare la massima attenzione a viso, mani e gambe, trascurando erroneamente un’altra zona del corpo altrettanto sensibile, ovvero le ascelle.

Link sponsorizzati

La zona delle ascelle è particolarmente sensibile e soggetta all’azione irritante degli antitraspiranti. La pelle, infatti, in questa zona del corpo è sottile e delicata, e più incline a reazioni allergiche. Inoltre, essendo un punto dove si sviluppano calore e umidità, la proliferazione dei batteri ne trae sicuramente vantaggio. L’attrito causato dallo sfregamento delle ascelle contro pelle o vestiti, inoltre, può essere causa di una ulteriore irritazione.

Trovare un antitraspirante per pelli sensibili che non sia irritante oppure la combinazione antitraspirante-deodorante, che blocchi il sudore e lo sgradevole odore che esso procura, può talvolta rappresentare una vera e propria impresa. Tuttavia non è impossibile, specie se si presta particolare attenzione all’elenco degli ingredienti presenti nell’antitraspirante.

scelta antitraspirante

Quali ingredienti è bene controllare nello specifico?

Alluminio – I composti a base di alluminio sono tra i principi attivi più utilizzati quando si tratta di antitraspiranti. Questo perché bloccano temporaneamente il flusso di umidità alla pelle ostruendo i dotti sudoripari. Ma l’alluminio presente negli antitraspiranti può essere irritante per la pelle di alcune persone. Se fate parte di questa categoria di persone, optate per un antitraspirante privo di alluminio oppure, nel momento in cui controllate la lista dei principi attivi, verificate la presenza di una forma di alluminio meno aggressiva. Le pelli sensibili, per esempio, possono tollerare con maggiore facilità l’idrossicloruro di allumino.

Alcol – I composti a base di alluminio e altri principi attivi presenti negli antitraspiranti vengono spesso disciolti nell’alcol, in quanto quest’ultimo favorisce un rapido assorbimento e dona alla pelle una piacevole sensazione di freschezza nel momento in cui viene applicato. Tuttavia, la presenza di alcol può seccare la pelle e provocare irritazione. Poiché l’alcol viene comunemente utilizzato negli antitraspiranti roll-on, spray e gel, è consigliabile optare per prodotti in stick. Prima di procedere all’acquisto, assicuratevi sempre di controllare la lista degli ingredienti affinché sia presente la dicitura “privo di alcol” o “alcohol-free”.

Fragranze – I profumi mascherano l’odore corporeo e danno una sensazione di freschezza, ma rappresentano anche una delle principali cause di sensibilità e irritazione della pelle. Per questo motivo, è consigliabile evitare la combinazione deodorante-antitraspirante presente in alcuni prodotti. Se il prodotto riporta la dicitura “deodorante”, significa che contiene una fragranza atta a mascherare l’odore corporeo. Anche alcuni prodotti etichettati semplicemente con la dicitura “antitraspirante” possono tuttavia contenere profumi. Quindi, controllate sempre l’elenco degli ingredienti alla ricerca di termini quali “fragranza” o “profumo”.

Parabeni – I parabeni sono i conservanti più utilizzati in assoluto in ambito cosmetico, ma possono irritare la pelle nella zona ascellare in alcune persone, specie se la zona in questione è stata danneggiata in precedenza da tagli o abrasioni provocati dall’utilizzo del rasoio. Molte tra le case produttrici più rinomate di antitraspiranti hanno immesso sul mercato articoli privi di parabeni. Tuttavia, per maggiore sicurezza, appurate che il prodotto scelto non contenga ingredienti terminanti in -paraben, come metilparaben o propilparaben.

Anche i migliori principi attivi possono talvolta sviluppare una irritazione. Le sensibilità della pelle possono insorgere all’improvviso. E’ possibile, per esempio, avere una reazione improvvisa a prodotti che in passato non hanno mai dato problemi. Se notate la comparsa di una irritazione, interrompete subito l’utilizzo dell’antitraspirante che avete utilizzato e attendete che la zona irritata si normalizzi prima di provare un prodotto diverso. Questo non significa che nel frattempo sia necessario mantenere una “distanza di sicurezza” dagli altri. Provate ad applicare, come soluzione alternativa, un po’ di polvere di bicarbonato di sodio sulla zona ascellare pulita e asciutta di sera e di mattina. Sarà di notevole aiuto per controllare odore corporeo e sudore.


Condividi con: