Crema idratante: come scegliere quella adatta alla tua pelle


Sembra piuttosto semplice quando lo annotiamo sulla lista delle cose da fare: comprare idratante. Ma una volta in profumeria o al supermercato, avrete avuto sicuramente modo di rendervi conto che la scelta dei prodotti a disposizione per la cura della pelle è alquanto ampia. Esistono idratanti specifici per il viso, idratanti sia per il viso che per il corpo e lozioni o pomate per pelli secche, pelli sensibili, incarnati chiari o scuri. Aggiungete a questo nutrito carnet anche le creme antietà e quelle solari, e il livello di confusione rischia di aumentare in modo esponenziale.

Link sponsorizzati

Quindi, la domanda che sorge spontanea in questo caso è: come faccio a scegliere un idratante adatto alla mia pelle? 

Nel corso dell’articolo spiegheremo quali aspetti tenere in considerazione prima di procedere all’acquisto. Scoprirete che scegliere un idratante adeguato è più facile di quanto si possa pensare.

Crema, lozione o pomata?

Indipendentemente dal vostro tipo di pelle, è comunque necessario utilizzare sempre un idratante. La consistenza dell’idratante che andrete a scegliere dipende dal vostro tipo di pelle.

Se avete la pelle secca o pruriginosa, è consigliabile optare per una pomata o un unguento con consistenza corposa che possa trattenere l’umidità naturale della cute. Le creme presentano una consistenza meno corposa, contribuiscono a idratare la pelle e sono ottime per le pelli normali. Le lozioni hanno la consistenza più leggera in assoluto (il loro ingrediente principale è l’acqua) e sono ottime per le pelli grasse.

E’ consigliabile scegliere la consistenza dell’idratante anche in base a quale parte della giornata e su quale punto del corpo avrete intenzione di utilizzarlo. Scegliete un idratante dalla consistenza leggera per il giorno e uno dalla consistenza più corposa per la notte. Scegliete un idratante più corposo per il corpo e una lozione idratante più leggera per il viso. Durante i mesi estivi è preferibile optare per soluzioni idratanti dalla consistenza leggera.

Cosa cercare

Utilizzate le linee guida qui di seguito per scegliere il giusto tipo di idratante per la vostra pelle.

Protezione solare – Indipendentemente dal tipo di pelle, quasi ogni dermatologo consiglia di scegliere un idratante con un fattore di protezione solare pari almeno a 15 (SPF 15). Se dovete applicarlo sul viso, optate per una soluzione priva di oli e profumi e con un fattore di protezione pari a 30 (SPF 30).

Antiossidanti – Gli idratanti con antiossidanti (come il tè verde, la camomilla, il melograno o l’estratto di radice di liquirizia) possono contribuire a mantenere fresco e sano qualsiasi tipo di pelle. Gli antiossidanti favoriscono la neutralizzazione dei radicali liberi (molecole che distruggono le cellule della pelle).

Per le pelli grasse o inclini all’acne – Gli alfa-idrossiacidi rappresentano una buona soluzione, senza contare che svolgono anche una funzione antietà. Se siete inclini all’acne, scegliete anche un idratante per il viso non-comedogenico, ovvero che non ostruisca i pori.

Per le pelli secche – Optate per soluzioni idratanti dalla consistenza più corposa che contengano acido ialuronico e dimeticone, che contribuiscono a mantenere la pelle idratata. Anche la glicerina, il glicole propilenico, le proteine e l’urea contribuiscono ad attrarre l’acqua verso la pelle, mentre la lanolina, l’olio minerale e il petrolato bloccano l’umidità.

Per le pelli sensibili – Utilizzate un idratante ipoallergenico e privo di profumi. Sceglietene uno che contenga meno di 10 sostanze. Minore è la quantità di ingredienti presente nell’idratante, minori saranno le potenziali interazioni con la pelle delicata.

Per le pelli pruriginose – Nel caso in cui una crema idratante non allevi il prurito, provate una crema per la pelle steroidea contenente l’1% di idrocortisone per un periodo non superiore a 7 giorni. Se anche questa opzione non risolve il problema, consultate il medico. Potrebbe trattarsi di un problema più serio.

In caso di eczema – Utilizzate una pomata o un unguento idratanti dalla consistenza corposa che contengano petrolato o semplicemente usate gel di petrolio. Entrambe le soluzioni contribuiranno a lenire la pelle screpolata e a mantenerla elastica. 

crema idratante

Cosa evitare

Il fatto che un idratante sia ricco di ingredienti non significa che sia migliore di altri idratanti contenenti meno ingredienti. Qui di seguito ne elencheremo alcuni da evitare.

Coloranti e profumi – Per l’idratazione delle pelli secche e delle pelli sensibili, la maggior parte degli esperti suggerisce di evitare ingredienti inutili e potenzialmente irritanti, come i coloranti e i profumi. Anche gli agenti antibatterici sono sconsigliati in questi casi, in quanto tendono a privare la pelle degli oli essenziali.

Per prevenire l’acne facciale – E’ consigliabile evitare gli idratanti per il viso contenenti lanolina, olio minerale, cere o burro di karité. Questi ingredienti, infatti, contribuiscono ad ostruire i pori e a causare sfoghi di acne sul viso, e in ogni caso sono sostanze più adatte per il corpo.

Per le pelli secche o sensibili – E’ consigliabile evitare gli alfa-idrossiacidi, l’acido glicolico, l’acido retinoico e l’acido salicilico. Questi ingredienti possono penetrare la pelle troppo in profondità e creare problemi alle pelli delicate. No anche ai prodotti contenenti alcol.

Per le pelli pruriginose – Limitare l’utilizzo di creme steroidee o di pomate e unguenti a una, due settimane al massimo, a meno che il medico non vi consigli diversamente. L’uso eccessivo di creme steroidee può assottigliare la pelle e causare la comparsa di altri problemi a carico della cute.

In caso di eczema o pelle screpolata – No agli idratanti che contengono urea o acido lattico. Sebbene questi ingredienti siano ottimi per le pelli molto secche, essi possono aggravare una irritazione cutanea.

Tre consigli per sfruttare al massimo il vostro idratante

Per ottenere i risultati migliori dalla soluzione idratante che avete scelto, sia essa per il viso o per il corpo, provate a mettere in pratica i consigli qui di seguito:

Utilizzate più soluzioni idratanti solo se necessario. Nessuno necessita di possedere un armadietto pieno zeppo di prodotti idratanti, ma una lozione leggera per il viso e una crema dalla consistenza corposa per il corpo rappresentano il giusto compromesso per la cura generale della pelle.

Applicate l’idratante quando la pelle è umida. Applicatelo pochi minuti dopo aver fatto un bagno o una doccia. 

Idratante poliedrico. Assicuratevi che l’idratante che avete scelto abbia un fattore di protezione solare (SPF) pari a 15 o superiore. Volete una “spinta” antietà? Gli esperti consigliano la vitamina A o gli alfa-idrossiacidi. Volete far risaltare l’incarnato della vostra pelle? Optate per un idratante colorato adatto alla vostra carnagione.

Fonti

  • National Eczema Association: “Bathing & Moisturizing”
  • American Academy of Dermatology: “Cosmeceutical Facts and Your Skin”, “Dry Skin and Keratosis Pilaris”, “Dermatologists’ Top Tips for Skin Care on a Budget”
  • American Academy of Family Physicians: “Skin Problems: Dry, Itchy Skin”, “Eczema: Tips on How to Care for Your Skin”
  • WebMD: “Dry Skin: Soothin the Itch in Winter”

Condividi con: