Gli alimenti che aiutano a mantenere i capelli sani, forti e belli


Quando si parla di capelli sani, il primo aspetto da tenere in considerazione è l’alimentazione. Non basta curare i capelli utilizzando prodotti specifici. E’ ciò che mangiamo che fa la differenza.

Link sponsorizzati

I capelli crescono 1,3 centimetri circa ogni mese e ciò che sta alla base della crescita di nuovi capelli sono le sostanze nutritive che mangiamo. Un’alimentazione sana contribuisce a far sviluppare cellule più forti e più sane in tutto l’organismo.

Un regime alimentare equilibrato ricco di proteine, che stimolano la crescita, e di ferro può fare una notevole differenza.

Fate attenzione agli integratori alimentari commercializzati che promettono un ispessimento e una rapida crescita dei capelli. Possono avere talvolta effetti controproducenti. Anche se tra gli scaffali di molti negozi è possibile trovare integratori di ogni tipo, è consigliabile ottenere i nutrienti necessari direttamente dal cibo, quando è possibile. Rari sono i casi in cui un apporto eccessivo di nutrienti dovuto all’assunzione di integratori, come la vitamina A, è associabile alla caduta dei capelli.

Qui di seguito vi proponiamo i 10 migliori alimenti che dovrebbero costituire la base di una dieta atta a mantenere i capelli sani, forti e belli.

Salmone

Il salmone è uno dei migliori alimenti che contribuiscono a preservare la salute del capello. E’ ricco di acidi grassi Omega 3. Questa ottima fonte di proteine è anche ricca di vitamina B12 e di ferro.

Gli acidi grassi essenziali Omega 3 sono necessari per la salute del cuoio capelluto. La carenza di queste sostanze può provocare la secchezza del cuoio capelluto e, di conseguenza, dei capelli rendendoli opachi e spenti.

Se siete vegetariani, includete nella vostra dieta quotidiana uno o due cucchiai di semi di lino per garantire l’assunzione di grassi Omega 3 di origine vegetale.

Verdure di colore verde scuro

Gli spinaci, così come i broccoli, sono un’ottima fonte delle vitamine A e C di cui il corpo ha bisogno per produrre sebo. Questa sostanza oleosa, secreta dai follicoli dei capelli, non è altro che il balsamo naturale dell’organismo.

Le verdure di colore verde scuro sono anche una buona fonte di ferro e calcio.

Legumi

I legumi, come i fagioli e le lenticchie, ricoprono un ruolo di fondamentale importanza nel regime alimentare atto a mantenere i capelli sani, forti e belli. Essi sono ricchi di proteine che promuovono la crescita dei capelli e di ferro, zinco e biotina. Una eventuale carenza di biotina, sebbene sia piuttosto rara, può rendere i capelli molto fragili.

La quantità settimanale consigliata di fagioli e lenticchie è di 600 grammi o più.

capelli sani e alimentazione

Frutta secca

Le noci brasiliane costituiscono una delle migliori fonti naturali di selenio, un minerale molto importante per la salute del cuoio capelluto.

Le noci contengono acido alfa-linoleico, un acido grasso Omega 3, che favorisce la buona salute del capello. Sono anche una formidabile fonte di zinco, così come gli anacardi, le noci pecan e le mandorle. La carenza di zinco può provocare la caduta dei capelli, quindi assicuratevi che la frutta secca sia parte integrante della vostra dieta quotidiana.

Pollame

Il pollo e il tacchino sono una fonte di proteine di alta qualità che contribuiscono a mantenere i capelli sani.

In mancanza di un adeguato apporto proteico o in presenza di proteine di scarsa qualità, il capello tende a indebolirsi e a diventare più fragile. Una grave carenza proteica può addirittura provocare lo scolorimento dei capelli.

Il pollame, inoltre, è una buona fonte di ferro ed ha un elevato livello di biodisponibilità.

Uova

Se volete avere i capelli sani, le uova, non importa in quale modo preferite cucinarle, rappresentano una delle migliori fonti di proteine.

Contengono anche biotina e vitamina B12, nutrienti molto importanti per preservare la bellezza dei capelli.

Cereali integrali

I cereali integrali costituiscono un’ottima fonte di zinco, ferro e vitamine del gruppo B, sostanze fondamentali per mantenere i capelli sani.

Uno spuntino a base di cereali integrali è, inoltre, un ottimo modo per fare il pieno di energia a metà pomeriggio e per rimanere sazi fino all’ora di cena.

Ostriche

Le ostriche sono conosciute per essere uno dei cibi afrodisiaci per eccellenza, ma in pochi sanno che sono un ottimo aiuto per preservare la bellezza e la salute dei capelli.

Le ostriche, infatti, contengono zinco, un potente antiossidante.

Se non amate particolarmente le ostriche, potete soddisfare il fabbisogno di zinco consumando cereali integrali, frutta secca, manzo e agnello.

Latticini poveri di grassi

I prodotti lattiero-caseari poveri di grassi, come latte scremato e yogurt, sono ottime fonti di calcio, un minerale molto importante per la crescita dei capelli. Contengono anche siero di latte e caseina, due fonti proteiche di alta qualità.

Mettete in borsa uno yogurt come spuntino di metà mattina. Se volete incrementare ulteriormente i benefici, aggiungete allo yogurt un paio di cucchiai di semi di lino o di noci come fonte di acidi grassi Omega 3 e di zinco.

Carote

Le carote sono una fonte eccellente di vitamina A. Questa vitamina, oltre a preservare la salute degli occhi favorisce anche il buono stato del cuoio capelluto.

Avere un cuoio capelluto sano è essenziale affinché i capelli siano lucidi, forti, belli e sani. Quindi, aggiungete alla vostra dieta quotidiana le carote, sotto forma di snack o come ingrediente aggiuntivo delle vostre insalate.

Conclusione: capelli sani e dieta equilibrata vanno di pari passo

Per avere capelli sani e belli, la mossa vincente è la varietà degli alimenti.

Una dieta equilibrata composta da proteine magre, frutta, verdura, cereali integrali, legumi, pesce grasso (come il salmone) e latticini poveri di grassi contribuisce a mantenere i capelli sani.

Se siete tentati di perdere peso seguendo una delle solite “diete del momento”, sappiate che oltre a perdere chili in modo malsano rischiate anche di perdere i capelli. Le diete ipocaloriche spesso sono carenti dei nutrienti più importanti che contribuiscono a mantenere i capelli sani, come gli acidi grassi Omega 3, lo zinco e la vitamina A.

Le diete drastiche, inoltre, possono influenzare negativamente il ciclo del capello. Perdere una quantità significativa di peso in un breve lasso di tempo, può influire sul normale ciclo vitale dei capelli. Due o tre mesi dopo l’inizio di una dieta deprivante, è facile notare un significativo aumento della caduta dei capelli. Si tratta comunque di un problema temporaneo, risolvibile nel momento in cui si inizia a seguire un regime alimentare equilibrato.


Condividi con: