Colazione: perché è il pasto più importante della giornata?


Se per gli adulti la prima colazione è necessaria per svolgere al meglio le attività quotidiane, per i bambini lo è ancora di più. Lo sviluppo del loro corpo e del loro cervello si basa molto sulla regolare assunzione di cibo. Quando i bambini saltano la colazione, possono finire col resistere anche 18 ore senza cibo, ma questo periodo di semi-digiuno può comportare problemi di tipo fisico, intellettuale e comportamentale.

Link sponsorizzati

Un buon investimento

Se voi e i vostri bambini saltate regolarmente la prima colazione con l’intento di risparmiare tempo o di guadagnare qualche minuto in più di sonno, ricordate che consumare un pasto mattutino sano e nutriente vi permette di risparmiare tempo nel lungo periodo. “Ricaricando” il vostro cervello e il vostro corpo, sarete molto più efficienti in quasi tutte le attività che andrete a svolgere durante il corso della giornata.

Gli studi dimostrano che i bambini che saltano la colazione, tendono ad arrivare tardi a scuola e a saltare le lezioni più spesso rispetto ai bambini che fanno regolarmente colazione.

Preparare la prima colazione è semplice e veloce: è sufficiente, per esempio, versare un po’ di latte sopra una ciotola di cereali con frutta. Il tempo che andrete ad investire nella colazione è molto più prezioso di quei pochi minuti di sonno di cui potreste godere saltando il primo pasto della giornata.

Se i vostri bambini hanno qualche difficoltà a fare colazione principalmente per questioni di tempo, prendete in considerazione l’idea di preparare la colazione la notte prima e di riporla in un sacchetto. In questo modo, sia voi che i vostri bambini potrete consumarla lungo il tragitto che vi porta a scuola e al lavoro. Questa è una soluzione limite. E’ consigliabile, infatti, fare colazione con calma stando seduti comodamente a tavola.

pasto più importante

Fare colazione per perdere peso

Alcune persone saltano la colazione nel vano tentativo di perdere peso, ma il risultato sarebbe diametralmente opposto all’intento, ovvero un aumento di peso. Saltare la prima colazione è strettamente correlato allo sviluppo dell’obesità. Gli studi dimostrano che i bambini in sovrappeso e obesi, tendono a saltare di più la colazione rispetto ai bambini normopeso.

Secondo la ricerca, saltare i pasti, soprattutto la prima colazione, può rendere effettivamente più difficile il controllo del peso. Coloro che tendono a saltare il primo pasto della giornata, rischiano di consumare una quantità di cibo maggiore al pasto successivo o di sgranocchiare spuntini ipercalorici per placare il senso di fame.

Diversi studi suggeriscono che le persone tendono ad accumulare più grasso corporeo quando mangiano meno del dovuto o quando consumano pasti eccessivi rispetto a coloro che consumano il medesimo numero di calorie suddivise in pasti più piccoli e più frequenti.

Per gli adolescenti, soprattutto le ragazze adolescenti, saltare la colazione può sembrare un modo perfettamente logico per ridurre le calorie e perdere peso. E’ importante che i genitori si impegnino ad educare i figli circa la fondamentale importanza della prima colazione e del ruolo primario che essa svolge nel mantenimento di un buono stato di salute e nel prevenire l’obesità.


Condividi con: