Programma di dimagrimento: come scegliere quello adatto


Ogni anno, più della metà degli italiani si mette a dieta per perdere peso. Molte persone riescono a perdere non più di qualche chilo e solo in pochi riescono a mantenere il peso raggiunto. Talvolta, la difficoltà che alcune persone incontrano nel perdere peso e nel mantenere quello raggiunto, le porta a rivolgersi ai cosiddetti programmi di dimagrimento offerti dai molteplici centri presenti sul territorio italiano. Se anche voi avete deciso di intraprendere questo tipo di percorso, assicuratevi di scegliere con attenzione.

Link sponsorizzati

Quasi tutti questi programmi di dimagrimento possono funzionare, ma solo se riescono a motivarvi sufficientemente a ridurre la quantità di calorie che consumate o ad aumentare la quantità di calorie che brucerete praticando attività fisica (oppure entrambe le soluzioni).

Che caratteristiche dovrebbe avere un programma di dimagrimento?

  • Prima di tutto, accertatevi che sia sicuro. Sia che decidiate di stilare voi stessi un programma di dimagrimento personalizzato, sia che scegliate di seguire un programma proposto da un centro di dimagrimento, appurate che sia sicuro. Una dieta sicura dovrebbe includere tutte le RDA (dosi giornaliere consigliate) di vitamine, minerali e proteine. La dieta dovrebbe essere ipocalorica, ma non carente delle vitamine o dei minerali essenziali. In generale, per la maggior parte delle donne la dieta dovrebbe prevedere un apporto calorico tra le 1.000 e le 1.200 calorie al giorno; mentre per gli uomini la quantità di calorie dovrebbe oscillare tra le 1.200 e le 1.600 al giorno. In ogni caso, consultate sempre il medico prima.
  • La perdita di peso deve essere graduale ma costante. Il programma dovrebbe garantire una perdita di peso graduale ma costante, a meno che il medico ritenga opportuno un dimagrimento più rapido in caso di determinate condizioni di salute. Aspettatevi di perdere solo mezzo chilo circa alla settimana dopo la prima o le prime due settimane. Molte diete ipocaloriche prevedono una rapida perdita di peso iniziale, ma questa perdita è composta per la maggior parte da liquidi. I chili persi con estrema rapidità all’inizio possono essere riacquisiti con altrettanta velocità una volta che tornerete a seguire una dieta normocalorica. Quindi, è bene prefissare un obiettivo di perdita di peso ragionevole, ovvero mezzo chilo o un chilo alla settimana.

programma perdita peso

Quando chiedete informazioni ad un centro circa il programma di dimagrimento offerto, assicuratevi che vi vengano fornite anche informazioni dettagliate riguardo eventuali spese e costi per l’acquisto di elementi aggiuntivi come integratori alimentari o alimenti specifici. Altre domande che dovreste porre sono:

  • I membri dello staff sono figure professionali qualificate, come dietologi, medici e fisiologi dell’attività fisica?
  • Le scelte alimentari proposte sono flessibili e idonee?
  • Gli obiettivi relativi alla perdita di peso sono decisi dal cliente e/o da una figura professionale?
  • Qual’è la percentuale di persone che hanno completato il programma?
  • Qual’è la perdita di peso media delle persone che portano a termine il programma?
  • Qual’è la percentuale di persone che hanno presentato problemi o effetti collaterali? Di che tipo di problemi o effetti collaterali si tratta?
  • E’ previsto un programma di mantenimento atto a mantenere il peso forma raggiunto?

Se avete intenzione di perdere più di 7-10 chili, se avete problemi di salute o se assumete farmaci regolarmente, il medico dovrebbe valutare a priori se iniziare un programma di dimagrimento fa al caso vostro. Il medico può valutare il vostro stato di salute generale e le condizioni mediche che potrebbero essere influenzate da un eventuale programma di dimagrimento e dalla perdita di peso.

Inoltre, un medico dovrebbe essere in grado di raccomandarvi programmi adeguati e aiutarvi a stabilire un obiettivo di perdita di peso ragionevole e salutare. Se prevedete di seguire una dieta estremamente ipocalorica, è necessario l’esame e il monitoraggio di un medico.

Il programma di dimagrimento dovrebbe includere anche un programma di mantenimento che dovrete poi seguire una volta persi i chili in eccesso. I vostri sforzi sarebbero inutili se una volta terminato il programma di dimagrimento reingrasserete nuovamente.

Il mantenimento del peso è la parte più difficile del controllo del peso e spesso questa fase non viene contemplata o seguita adeguatamente nei centri di dimagrimento. Il programma che andrete a scegliere dovrebbe aiutarvi a migliorare le vostre abitudini alimentari, a praticare più attività fisica e a modificare alcune abitudini del vostro stile di vita che hanno contribuito all’aumento di peso.

Essere sovrappeso è spesso visto come un problema temporaneo che può essere risolto nel giro di pochi mesi seguendo una dieta rigida. Tuttavia, il controllo del peso deve essere considerato un percorso fondamentale a lungo termine. Un programma di dimagrimento sicuro ed efficace deve prevedere infatti un approccio a lungo termine. Diversamente, si rivelerebbe solo una perdita di tempo, sforzi e denaro.


Condividi con: