La verità sulle diete del momento


Per mesi, la dieta povera di carboidrati è stata una delle diete del momento più gettonate. Per non parlare della dieta Atkins, della dieta South Beach, della dieta a zona o di altri regimi alimentari ricchi di proteine. Chi ha seguito una di queste diete ha perso peso mangiando cibi poveri di carboidrati ma sostanziosi, come burro, bistecca e pizza (senza la crosta ovviamente). Ora questa moda è passata, come sempre accade per le diete del momento. Le persone, stanche di dover mangiare ogni sera il solito hamburger di carne accompagnato da una zuppiera di insalata, hanno riconsiderato la validità di questo regime dietetico piuttosto estremo.

Link sponsorizzati

Quindi qual’è la verità su queste diete del momento che spuntano come funghi? Che si tratti di una dieta povera di carboidrati, povera di calorie o povera di grassi, i fautori di questi “prodigiosi” regimi alimentari professano di avere tra le mani la mossa vincente in grado di far perdere peso (e di farvi diventare come i modelli o le modelle che spesso pubblicizzano queste diete).

Ma attenzione! Esiste qualcuno che sia stato in grado di attenersi a queste diete deprivanti per un lungo periodo di tempo? E anche se le persone che le hanno seguite sono riuscite a perdere peso, una volta tornate ad un regime alimentare normale sono riuscite a non riprendere nuovamente i chili persi?

Date un’occhiata alle diete del momento seguenti, quante ne avete provate?

  • dieta povera di carboidrati
  • dieta povera di grassi
  • dieta dei liquidi (a basso apporto calorico e con beveroni ricchi di fibre)
  • dieta del pompelmo
  • dieta disintossicante
  • dieta della zuppa di cavolo
  • dieta macrobiotica
  • dieta del succo di frutta

Se avete seguito almeno una di queste diete, non preoccupatevi, non siete i soli. Il problema è che se una dieta funzionasse veramente, la seguiremmo tutti e continueremmo a farlo. La verità è che le diete del momento non servono a perdere peso in modo salutare e tantomeno ad evitare di riprendere gli eventuali chili persi.

Cos’è che realmente funziona? Introdurre meno calorie di quelle che si bruciano. L’equazione è molto semplice. Le calorie che introduciamo nel nostro organismo sono molto importanti, non importa quello che avete letto sulle riviste, la verità è questa. Se volete perdere peso, il modo più efficace è quello di mangiare una varietà di cibi salutari, praticare attività fisica ogni giorno per 60 minuti e moderare le porzioni durante i pasti.

La varietà è la chiave vincente di una dieta salutare

La macchina per funzionare necessita dell’apposita benzina giusto? Bene, lo stesso vale per il corpo umano. Per funzionare correttamente ha bisogno di una dieta salutare, ovvero di un giusto equilibrio tra proteine, carboidrati, grassi e altri nutrienti.

Ogni vitamina o minerale regolano il processo corporeo. Per esempio, il calcio mantiene le ossa forti e aiuta a prevenire una eventuale riduzione della massa ossea e le fratture. La vitamina A è importante per mantenere la pelle liscia e sana. La vitamina C aiuta a proteggere il corpo dalle infezioni. La vitamina E stimola la funzione delle cellule T, importanti per il sistema immunitario.

Nel momento in cui seguite una delle diete del momento, farete mancare al vostro organismo alcuni dei nutrienti necessari e correte il rischio di ammalarvi. Assumere una quantità eccessivamente limitata di uno specifico nutriente può non causare un problema nell’immediato. Ma se questa carenza si protrae per un lungo periodo di tempo, la cosa potrebbe ripercuotersi sulla vostra salute.

diete del momento

Controllate le porzioni

I ricercatori sono giunti alla conclusione che l’aumento di peso (anche grave come l’obesità) non è dovuto solo a ciò che mangiamo ma anche alle porzioni. Le porzioni, soprattutto negli Stati Uniti, sono aumentate in modo esponenziale nel corso degli anni.

Come dovrebbe essere una porzione tipo? Qui di seguito vi proponiamo alcune linee guida:

  • una porzione di frutta non dovrebbe essere più grande del vostro pugno.
  • 30 grammi di carne o di formaggio corrispondono più o meno alla lunghezza del vostro pollice.
  • 100 grammi circa di carne, pesce o pollame (una porzione normale) corrispondono alla grandezza del palmo della vostra mano.
  • 30 o 60 grammi di frutta secca equivalgono alla vostra mano chiusa “a coppa”.

Eccovi altri consigli che possono esservi di aiuto per controllare le porzioni e le calorie:

  • consumate i vostri pasti utilizzando piatti più piccoli del solito.
  • quando siete al ristorante, dividete la vostra porzione di antipasti con un amico.
  • riempite i vostri piatti con verdura e frutta fresche invece che con cibi ricchi di grassi e dolci.

Perdere peso senza seguire le diete del momento

La miglior dieta non è per niente una dieta ma uno stile di vita che vi permette di “mangiare per vivere”.

Se ritenete di dover perdere peso, rivolgetevi ad una figura professionale, come il dietologo, e fatevi consigliare al riguardo. Chiedete quale dovrebbe essere il vostro peso ideale, il numero di calorie necessario per perdere peso e per mantenere il peso forma. Ricordate: per perdere peso è necessario introdurre meno calorie di quelle che bruciate praticando attività fisica.

Ecco alcuni consigli per perdere peso in modo salutare:

  • Consumate una varietà di cibi: proteine magre, carboidrati complessi (come i cereali integrali), frutta, verdura, grassi “buoni” (come gli omega 3 che potete trovare nel pesce e i grassi monoinsaturi che si trovano nell’avocado, nella frutta secca, nelle olive o nell’olio di oliva).
  • Consumate almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno. Sceglietele di diversi colori per assicurarvi che l’alimentazione sia ottimale.
  • Dite NO ai grassi “cattivi”, come i grassi saturi di origine animale e i grassi trans dei cibi fritti o degli alimenti tipici da fast food.
  • Attenzione alle porzioni. Se volete consumare anche il secondo, optate per un piatto di verdura.
  • Praticate attività fisica almeno un’ora al giorno tutti i giorni.
  • Ripulite la cucina eliminando il cosiddetto cibo spazzatura. Buttate gli alimenti ricchi di calorie e di grassi che possono indurvi in tentazione (patatine, biscotti, gelato, ecc.).
  • Riempite la vostra cucina di proteine magre, frutta e verdura, cereali integrali, legumi, frutta secca e semi, grassi “buoni” e latticini poveri di grassi.
  • I pasti devono essere piccoli ma frequenti. Dai 5 ai 6 pasti al giorno è la scelta ottimale. Distribuiteli propriamente nell’arco della giornata, ovvero tra un pasto e l’altro fate passare dalle 3 alle 4 ore. Optate sempre per cibi salutari che vi mantengano sazi.
  • Se vi piace vedere il piatto pieno di cibo, riempitelo con una sana insalata oppure con una mega porzione di fagioli, broccoli, cavolo o altre verdure a ridotto apporto calorico.
  • Per i vostri spuntini scegliete i frutti di bosco, soprattutto quelli di colore scuro (mirtilli, more, ciliegie o lamponi). Aiutano a rafforzare il sistema immunitario. Sono anche ipocalorici, poveri di grassi e ricchi di fibre.
  • Evitate le “calorie vuote” incluse le bevande contenenti zucchero e quelle a base di frutta.

Condividi con: