I peccati di gola che aiutano a perdere peso


I peccati di gola, ovvero quelle leccornie alle quali ognuno di noi difficilmente riesce a resistere, sono sempre dietro l’angolo pronti a tentarci non appena decidiamo di metterci a dieta.

Link sponsorizzati

Sarete sorpresi nello scoprire che alcune di queste tentazioni culinarie non sono poi così terribili quando si tratta di seguire una dieta.

Scopriamo insieme quali sono questi cibi tentatori che oltre a gratificare il nostro palato aiutano anche a perdere peso.

Uova

Quando si parla di dieta salutare, pochi alimenti sono stati così oggetto di discussione come le uova. Le ultime ricerche suggeriscono che un uovo al giorno è sicuro e nutriente per la maggior parte degli adulti. Inoltre, consumare un uovo a colazione incrementerà le vostre possibilità di perdere peso. Questo perché le uova contengono proteine che necessitano di tempo per essere digerite. Assumere proteine di mattina manterrà il vostro stomaco “impegnato” e sazio. In questo modo, mangerete di meno durante il resto della giornata.

Bistecca

Per anni, gli esperti hanno sempre consigliato di consumare meno carne rossa. Tuttavia, la bistecca non è sempre un male per il nostro girovita. Infatti, un taglio magro di carne di manzo contiene una quantità di grassi saturi di poco più superiore a quella di un petto di pollo senza pelle delle stesse dimensioni. Allo stesso modo delle uova anche la bistecca è ricca di proteine e mantiene sazi più a lungo. Per assumere proteine ma meno grassi optate sempre per tagli magri e limitate le porzioni alla grandezza del vostro pugno.

Carne di maiale

Parlando di “cattiva reputazione”, il termine “carne di maiale” viene solitamente utilizzato per descrivere tutti i tipi di eccesso alimentare. Non c’è quindi da sorprendersi se tutti coloro che decidono di mettersi a dieta fanno in modo di evitarla il più possibile. Questo è il caso in cui la fama che accompagna questo alimento non corrisponde a realtà. Oggi i tagli di filetto di carne di maiale sono più magri del 31% rispetto a 20 anni fa. Questo rende questa carne bianca una fonte di proteine magre avente benefici equiparabili a quelli della carne magra di manzo.

peccati di gola e perdere peso

Pasta

Quando siete a dieta, invece di evitare la pasta optate per quella integrale. La ricerca dimostra che le persone che consumano più porzioni di alimenti integrali al giorno tendono a dimagrire e a mantenere un peso forma salutare. Secondo uno studio, preferire i cereali integrali a quelli raffinati può anche essere di aiuto per bruciare il grasso addominale.

Frutta secca

La frutta secca è ricca di grassi, ma si tratta comunque di grassi buoni. E’ anche ricca di proteine e fibre, elementi che possono essere di aiuto per stabilizzare gli zuccheri nel sangue. Certo, consumando frutta secca introdurrete qualche grammo extra di grassi, ma ne vale la pena se questo vi aiuterà ad evitare di abbuffarvi di dolciumi vari. Anche il burro di arachidi può esservi amico. Gli studi dimostrano che piccole quantità di questo alimento permettono di controllare la fame senza causare un aumento di peso.

Formaggio

Spesso chi si mette a dieta prova a ridurre la quantità di calorie eliminando i latticini ricchi di calcio, ma alcuni studi suggeriscono che questo è un errore. Una teoria sostiene che l’organismo brucia più grassi quando assume una quantità di calcio sufficiente. Quindi, consumare formaggio, yogurt e latte potrebbe contribuire alla perdita di peso.

Caffè

Il caffè rientra nella categoria degli alimenti con una “cattiva reputazione” solo se ad esso vengono aggiunte creme, zucchero o sostanze aromatizzanti. Se lo bevete nero, darete una spinta al metabolismo senza l’aggiunta di grassi e calorie. Uno studio indica che grazie alla caffeina una donna che pesa circa 66 chili può arrivare a bruciare 50 calorie extra in quattro ore.

Alimenti “cattivi”, porzioni “buone”

Quasi tutti gli alimenti classificabili come “peccati di gola” possono rientrare nel piano alimentare che avete deciso di seguire per perdere peso, se però presterete attenzione alle porzioni, che ovviamente dovranno essere moderate.

I dietologi, infatti, sconsigliano di eliminare i cibi preferiti. Privarvi degli alimenti che amate di più, potrebbe comportare il fallimento della dieta stessa. La strategia migliore è quella di fissare limiti sulla quantità, per esempio un cioccolatino al giorno, e fare il possibile per mantenerli.


Condividi con: