Acqua: come risparmiare utilizzandola al meglio


Quante volte avete sentito o letto la frase “l’acqua è un bene prezioso!”? Parecchie suppongo. Ormai è cosa nota che l’acqua è un bene prezioso che va scarseggiando, e osservando la cosa da un punto di vista pratico è anche un bene alquanto costoso.

Link sponsorizzati

Quindi, perché non imparare ad utilizzarla nel migliore dei modi? Oltre che dare una mano all’ambiente, ne potrà beneficiare anche il nostro portafoglio.

Qui di seguito troverete alcuni consigli utili su come risparmiare acqua e denaro.

Sostituite il vecchio soffione della doccia

Sostituendo un vecchio modello di soffione con uno nuovo più efficiente potrete arrivare a risparmiare fino a 20 litri di acqua per persona al giorno.

Aeratori o regolatori di flusso

Installando aeratori o regolatori di flusso su tutti i rubinetti di casa potrete risparmiare circa 9 litri al minuto contro i 15 litri che abitualmente erogano alcuni rubinetti. Si tratta di un metodo semplice e decisamente poco costoso. Tali dispositivi, infatti, sono acquistabili da un qualsiasi ferramenta ad un prezzo contenuto.

Controllare e riparare eventuali perdite

Le perdite provenienti dal wc o da un rubinetto, seppur a prima vista irrisorie, possono invece essere molto costose e possono arrivare a farvi consumare fino a 50 litri di acqua al giorno. Meglio quindi chiamare un idraulico.

Se non siete sicuri di avere una perdita in casa, potete procedere nel seguente modo: date un’occhiata al contatore e attendete per qualche ora. Durante questo lasso di tempo ovviamente non dovrete utilizzare acqua. Tornate quindi dal contatore per una seconda lettura. Se noterete un aumento del consumo dell’acqua, molto probabilmente potreste avere una perdita.

Riutilizzare l’acqua del deumidificatore

Se fate uso di un deumidificatore, riutilizzate l’acqua che esso produce per il vostro giardino e/o per i vostri fiori. Se non avete né l’uno né gli altri potete sempre usarla per i servizi igienici.

Utilizzare una pentola d’acqua per lavare frutta e verdura

Mettendo in pratica questo metodo non solo risparmiarete acqua ma potrete riutilizzarla, una volta terminato il lavaggio, per il vostro giardino o per le vostre piante e, in assenza di questi ultimi, per i vostri servizi igienici.

Utilizzare lo stesso bicchiere per bere acqua

Molto spesso quando si beve un bicchiere d’acqua si tende a metterlo subito in lavastoviglie. Provate ad utilizzare lo stesso bicchiere durante la giornata. Così facendo risparmierete tempo, detersivo e soprattutto acqua.

Igiene personale

Mentre vi lavate le mani, i denti o mentre vi radete, tenete aperto il rubinetto solo quando necessario.

Se possibile, preferite la doccia al bagno. Consumerete un terzo dell’acqua necessaria per riempire una vasca.

In giardino

Innaffiate le piante di sera. Di pomeriggio la terra è ancora calda e l’acqua di conseguenza evapora rapidamente.

Se vi è possibile, scegliete per il vostro giardino un sistema di irrigazione programmabile. Potrete così azionarlo di notte quando i consumi sono più bassi.

Per i vostri viali, vialetti, ecc. è consigliabile una pulizia con la cara e vecchia buona ramazza piuttosto che con la canna dell’acqua. Eviterete un enorme spreco di acqua.

Elettrodomestici

Quando lavate la biancheria, optate per il ciclo “economico” evitando i mezzi carichi.

A differenza di quanto si possa pensare, lavare le stoviglie a mano richiede un maggior consumo di acqua rispetto ad un lavaggio fatto in lavastoviglie a pieno carico.

Quando acquistate una lavatrice o una lavastoviglie prestate attenzione ai dati inerenti il consumo d’acqua.

 

Prestare un po’ più di attenzione e spendere qualche minuto più durante la giornata per attuare questi piccoli accorgimenti può aiutarvi a risparmiare acqua nonché denaro. Lo sforzo è minimo, ma il risultato è massimo!


Condividi con: