Al bar potete farla gratis. E’ un vostro diritto!


Quante volte vi siete chiesti se era il caso di entrare in un bar o meno a causa di un bisogno impellente pur non avendo la necessità di consumare qualcosa? Molte vero? Bene, d’ora in poi non dovrete più porvi questo quesito.

Link sponsorizzati

La Federazione italiana pubblici esercizi, infatti, secondo quanto sancito dal Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza del 1931 prevede che se il locale in questione è classificato come esercizio pubblico per la somministrazione di cibi e bevande (bar e ristoranti per intenderci) ha l’obbligo di garantire la sicurezza di chiunque vi entri.

urgenza_bagno.jpg

Tale sicurezza comprende ovviamente il diritto alla salute e all’uso dei servizi igienici. E vista la carenza nonchè assenza di bagni pubblici nel nostro caro Bel Paese non esistono altre alternative.

Purtroppo non potrete esercitare questo diritto nei locali che offrono alimentari, tipo kebab o pizze al taglio, in quanto classificati come “attività artigianali”.

Quindi se vi capiterà un barista che storcerà il naso quando gli chiederete di usare il bagno pur non dovendo consumare nulla, non preoccupatevi….la legge è dalla vostra parte!


Condividi con: